caporalato a Ragusa, sfruttamento manodopera agricola a Vittoria, arrestati 4 imprenditori per caporalato a Ragusa, sfruttamento minorile a Vittoria, 3 imprenditori denunciati per caporalato Sicilia, aziende agricole

Un’operazione della polizia contro lo sfruttamento della manodopera dei braccianti agricoli ha portato all’arresto di quattro imprenditori e alla denuncia di altri tre nelle serre di Vittoria, in provincia di Ragusa. Le forze dell’ordine hanno riscontrato lavoratori in nero, fatiscenti e insalubri alloggi abusivi per braccianti, violazioni delle norme di sicurezza e discariche illegali in ben sette aziende agricole. 

Caporalato a Ragusa: arrestati 4 imprenditori

Dalle dichiarazioni rilasciate dai lavoratori, la squadra mobile ha potuto procedere agli arresti e alle denunce in stato di libertà. Le aree adibite a discarica abusiva, così come le abitazioni costruite contravvenendo alle leggi sull’edilizia, sono state poste sotto sequestro. 

Dalle indagini dei poliziotti è emerso anche l’impiego di minori che, privi di dispositivi di protezione, irrigavano i campi con fertilizzanti tossici per l’uomo. Le abitazioni abusive inoltre erano occupate da interi nuclei familiari con neonati, che sono stati segnalati ai servizi sociali del Comune di Vittoria.