roma, morto lello de segni, morto ultimo sopravvissuto rastrellamento ghetto ebraico di roma del 43, 16 ottobre 1943, comunità ebraica di roma, porta d'ottavia, funerali lello de segni

È morto nella notte Lello Di Segni, l’ultimo sopravvissuto al rastrellamento del ghetto ebraico di Roma, compiuto dalle truppe tedesche della Gestapo, il 16 ottobre 1943. Lo rende noto la Comunità ebraica di Roma, aggiungendo che il corteo funebre passerà alle 11.30 a Portico d’Ottavia, luogo in cui si concentrò la retata. 

Nato il 4 novembre del 1926, Di Segni venne arrestato insieme ai suoi cari e venne portato al campo di concentramento Auschwitz-Birkenau. 

Morto Lello Di Segni, Segre: “Temo sparisca la memoria”

Man mano che spariscono le persone temiamo solo che sparisca la memoria“. Lo ha detto la senatrice a vita, Liliana Segre, ricordando Lello Di Segni appena arrivata al liceo magistrale G. Castani. “È rivolgendoci agli studenti e soprattutto agli insegnanti che si può avere una speranza che tutto quello che è successo nel Novecento, per la colpa di essere nati, non diventi solo una riga di un libro di storia e poi nemmeno più quella”, ha concluso.