inps, padova, falsi documenti per migranti, false pratiche per migranti a padova, permessi di soggiorno e prestazioni assistenziali inps

Diverse persone sono state arrestate dalla squadra mobile di Padova nell’ambito di un’inchiesta su false pratiche per i migranti, con lo scopo di ottenere un permesso di soggiorno e prestazioni assistenziali da parte dell’Inps.

Padova, false pratiche per migranti: arresti e 77 indagati

Le persone indagate sono in tutto 77, accusate a vario titolo di associazione a delinquere dedita alla commissione di falso ideologico e documentale, correlati a delitti contro la fede pubblica e l’amministrazione della giustizia.

Secondo quanto emerso dalle indagini, le persone arrestate ricevevano lauti compensi per la realizzazione di false pratiche idonee a simulare un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, ma in realtà inesistente. In questo modo i migranti potevano usare la falsa posizione lavorativa per ottenere sia permessi di soggiorno che indebite prestazioni Inps.

Il danno economico a carico dell’istituto di previdenza – accertato dalle indagini svolte tra Veneto, Lombardia, Sicilia e Piemonte – è di circa 80mila euro.