Sergio Mattarella, costituzione italiana, carta, presidente della repubblica, libertà di stampa, minoranze linguistiche, Arthesia, gruppo editoriale, integrazione europea,

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, esprimendo la sua preoccupazione per la situazione economica dell’Italia.

“Desidero rivolgermi al Governo – ha scritto il Capo dello Stato – , nel comune intento di tutelare gli interessi fondamentali dell’Italia, con l’obiettivo di una legge di bilancio che difenda il risparmio degli italiani, rafforzi la fiducia delle famiglie, delle imprese e degli operatori economici e ponga l’Italia al riparo dall’instabilità finanziaria”.

Mattarella scrive al Governo: “Proteggere l’Italia dall’instabilità” 

Alla lettera di Mattarella replica Palazzo Chigi: “Come ricordato dal Presidente Mattarella, c’e senz’altro il comune intento di lavorare alla stabilità dei conti pubblici e alla tutela del risparmio – si legge in una nota – In un periodo caratterizzato da un ciclo economico avverso, il governo intende rilanciare la crescita e l’occupazione, con una particolare attenzione agli investimenti” e “al contrasto della povertà e delle disuguaglianze”, viene sottolineato.

“L’interlocuzione tra il Governo italiano e la Commissione europea avviene nel contesto di un dialogo proficuo e costante”, conclude la nota.