Un selfie con tanto sorriso nel Veneto flagellato dal maltempo. La foto postata su Facebook e Twitter dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha alimentato una feroce polemica politica. Il selfie è stato scattato su un motoscafo nella laguna di Venezia, in Veneto, proprio dove nelle scorse ore si sono registrate frane, strade cancellate, milioni di alberi secolari abbattuti e pesanti danni alla popolazione.

Maltempo, Salvini si scatta un selfie e ride

“Si parte direzione Belluno, per visitare le zone colpite da frane e alluvioni e portare i primi aiuti concreti del Governo. Buona domenica amici, chi si ferma è perduto”, scrive il vicepremier con tanto di emoticon ammiccante. Eppure solo poche ore prima in Sicilia erano morte 12 persone. Insomma, la sensazione è quella di una vera e propria uscita a vuoto.

“Dieci morti a Palermo stanotte. E il primo pensiero di Salvini è il selfie sorridente da dare in pasto ai fans”, scrive un utente di Twitter. “La nostra terra devastata, morti e feriti. Che ce sta da ride? Non é possibile ridurre tutto e sempre a una foto acchiappalike senza fare una mazza! Non mi sembra di aver visto vigili del fuoco e volontari della protezione civile farsi i selfie sorridenti in mezzo a quel casino”, si legge in un altro messaggio.