fantacalcio, bwin, news bwin, bomber campionato italiano, serie A, i migliori attaccanti della serie A, statistica giocatori calcio serie a

Torna il campionato dopo la sosta e torna il fantacalcio. Per gli italiani, è una religione: un +3 o un +1 può cambiare l’umore giornaliero, la possibilità di vincere o perdere per mezzo punto fa finire la settimana in bellezza o nel peggiore dei modi. 

Chi fa perdere la testa e il sonno agli amici fantallenatori sono sicuramente i bomber. Sì, è vero, un centrocampista goleador è manna dal cielo, un difensore dai buoni voti rappresenta un grande affare e un portiere saracinesca regala dei punti d’oro. Tutto fa brodo, insomma, ma mai come avere a disposizione un vero bomber che timbra il cartellino spesso e volentieri. Diventa il faro della squadra, l’ultima spiaggia prima di alzare bandiera bianca, la speranza di arrivare al traguardo.

Immobile e Higuain, garanzia di continuità

Chi sono, dunque, gli attaccanti più continui? Una statistica estratta da un’indagine condotta da News Bwin sui calciatori che hanno disputato almeno una stagione intera in Serie A non lascia dubbi: dei bomber presenti nel campionato italiano, Ciro Immobile è il più continuo. Cosa si intende per continuità? Facciamo un esempio pratico: Immobile, ogni volta che segna, ha il 50% di possibilità di ripetersi la partita successiva. Praticamente un suo fantallenatore, una volta su due, può già pensare di avere un +3 per la prossima partita. Lo dicono i numeri, che rendono Ciro re dei bomber continui in Italia.

Da questa classifica, ovviamente, viene escluso Cristiano Ronaldo, attaccante per cui molti all’asta si sono svenati. Il fuoriclasse lusitano è alla prima stagione nel campionato italiano e per questo lo studio sarebbe alterato.

Chi, invece, non sta vivendo un buon momento di forma è Gonzalo Higuain. Dopo il rigore sbagliato e l’espulsione contro la Juventus, il Pipita dovrà saltare un ulteriore turno di Serie A, dopo essersi perso il match con la Lazio. Anche lui, però, vanta una percentuale di continuità molto alta, con un 50% spaccato. Insomma, anche se per ora il Pipita non è brillato come negli scorsi anni, i suoi fantallenatori possono stare tranquilli. Da citare anche Dzeko (44.2%) e un sorprendente Josip Ilicic, che, se da un lato è rinomato per la sua discontinuità durante tutto l’arco di una stagione, dimostra che, quando si sblocca, può portare benefici per più partite, con il suo 38.9%.

Quelli discontinui…

Purtroppo, però, ci sono anche quegli attaccanti inaffidabili, che, vuoi per motivi mentali o per la militanza in una squadra che non ottiene risultati positivi tutte le giornate, proprio non riescono ad insaccarla con continuità e per attendere un ulteriore rete c’è bisogno di aspettare. Il primo di questa infelice lista è Roberto Inglese: il centravanti del Parma, in prestito dal Napoli, ha il 18.2% di percentuale di continuità. Un rating misero, che sembra essere condiviso dai tesserati del Napoli, visto che al secondo posto c’è Arek Milik, poco sopra il 20%. Nella classifica dei meno continui spicca la presenza di Andrea Belotti, con il suo 27.9% di realizzazione.

I numeri sono questi. Ma come il solito, il fantacalcio è anche questione di sensazioni e di fortuna: se questa settimana avete deciso di puntare sul vostro pupillo, anche se in un periodo no, fatelo. Sarà il karma a decidere se punirvi o darvi fiducia.