camminata veloce fa dimagrire

Un modo semplice e che non richiede grande impegno per tenersi in forma esiste ed è sicuramente la camminata veloce. Si differenzia dalla camminata semplice per il ritmo del passo e non necessità di particolari abilità ma solo di costanza. E’ importante infatti rispettare alcune regole pratiche per assicurare benefici e permettere al corpo di consumare calorie.

Camminata veloce: come praticarla?

Dimagrire con la camminata veloce infatti è possibile ma bisogna tenere a mente il corretto modo di praticarla. Ricordiamo infatti che non dobbiamo forzare il passo allungando la falcata: si rischia così di caricare le articolazioni e le anche. Come per ogni sport, inoltre, è bene aumentare il ritmo gradualmente senza eccessivi sforzi iniziali che potrebbero affaticare inutilmente il corpo.

Passiamo poi alla postura che deve mantenere la schiena ben dritta, il collo alto con sguardo fisso in avanti e braccia con gomito portato a 90°. Rilassate le spalle senza tensione e rigidità per consumare calorie dimagrendo e non sovraccaricando la zona lombare.

Camminata veloce: quali sono i benefici?

La camminata veloce, se praticata correttamente, permette di tonificare tutto il corpo con particolare attenzione su gambe, glutei, addominali e braccia e mantiene l’elasticità di tendini e articolazioni. Respirando in modo regolare e candenzato, aumentando così anche il ritmo cardiaco, questo tipo di esercizio fisico rilassa la mente e ossigena i polmoni. Da praticare in qualsiasi luogo e a qualsiasi ora, la camminata veloce si può adattare davvero a qualsiasi stile di vita.

Fonte foto Pixabay