Aggiornato alle: 19:09

Ranch da incubo: ne parla il documentario su Michael Jackson

di Paola Chirico

» Intrattenimento » Ranch da incubo: ne parla il documentario su Michael Jackson

Ranch da incubo: ne parla il documentario su Michael Jackson

| mercoledì 06 Marzo 2019 - 15:10
Ranch da incubo: ne parla il documentario su Michael Jackson

Sono passati 10 anni dalla morte di Michael Jackson e ancora il processo per molestie sui minori resta vivo nel nostro ricordo. E anche se non fosse così, a rinverdire il lato oscuro della vita del cantante, ci pensa Dan Reed con un documentario dal titolo Leaving Neverland, andato in onda negli ultimi due prime time di HBO negli Stati Uniti.

Dan Reed, che ha già svolto altre inchieste per conto della BBC, si concentra principalmente sulle testimonianze di due uomini: Wade Robson e James Safechuck, il primo conobbe il cantante grazie a un concorso e il secondo recitava con lui in uno spot della Pepsi.

I due raccontano cosa accadeva al Ranch, e il modus operandi parrebbe essere sempre lo stesso: regali di extra-lusso al bambino e alla famiglia, viaggi in posti esotici e interi pomeriggi passati tra le giostre del favoloso Ranch. Poi arriva la richiesta di far restare il bambino da solo a dormire e da lì in poi racconti si fanno più macabri.

Ma quanta verità c’è in queste parole? Per quanto riguarda la fondazione che gestisce l’eredità della pop star nessuna, tanto è vero che hanno già sguinzagliato un team di avvocati sul piede di guerra per denunciare la HBO. Fu a causa di queste stesse accuse, infatti, che Michael Jackson finì in tribunale, in un processo che lo dissanguò sotto tutti i punti di vista. Sebbene ne sia uscito innocente grazie proprio alla testimonianza dell’allora bambino Jams Safechuck, oggi gli si rivolta contro passando dall’altro lato e raccontando un lato brutale e oscuro della star.

I fan però rifiutano queste dichiarazioni sostenendo che non può essere possibile che quel regno di gioia, Neverland Ranch, creato proprio per regalare un momento di serenità a bambini anche con storie sfortunate alle spalle, possa aver rappresentato, invece, un regno del terrore.

Il documentario di Reed comunque non migliora la situazione: il ranch che nel 2015 era stato messo in vendita per la cifra di 100 milioni di dollari, ora sarebbe acquistabile a 31.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it