Barbascura X, l’uomo imbucato al convegno dei terrapiattisti

di Paola Chirico

» Intrattenimento » Barbascura X, l’uomo imbucato al convegno dei terrapiattisti

Barbascura X, l’uomo imbucato al convegno dei terrapiattisti

| giovedì 06 Giugno 2019 - 21:38

A quanti di voi capita di andare sui social e provare una sensazione di avvilimento nel guardare quello che ormai è solo una caciotta ripiena di stupidaggini? Veniamo tempestati ogni giorno dagli input più svariati ed è qui che dò il via al mio metaforico cammino di Santiago alla ricerca di qualcosa di buono. Quindi, oggi, dopo essermi lavata le mani, sono pronta a parlarvi di quello che per me c’è di positivo.

Barbascura X, il cui vero nome preferisce non rivelare, è uno youtuber diventato famoso grazie ai “Riassuntazzi brutti brutti” (commenti su serie tv e film solitamente noti al grande pubblico, realizzati con toni ironici e con l’ampio utilizzo di battute e gag), e con “Scienza brutta”, video di divulgazione scientifica in cui spiega, sempre con fare goliardico e scherzoso, varie caratteristiche meno conosciute del regno animale. Barbascura però non è solo questo, infatti è anche un chimico, divulgatore scientifico, musicista e cantautore italiano originario di Taranto, che trova il suo compimento su Facebook, Instagram e Youtube: tecnica e creatività si fondono insieme in un mix di ironia letale, riscuotendo un grande successo.

Barbascura X si racconta:

  • Quanti anni hai? 32
  • 3 aggettivi per definirti? Procrastinatore, caotico e perso
  • Cosa ti rende felice? I taralli e la pizza
  • Cosa guardi in un\a donna\uomo? Mi colpiscono gli occhi (sembrerà banale, lo so), l’intelligenza e la voce (in una donna). Anche se non propriamente bella, se ha queste caratteristiche riesce ad intrigarmi
  • E adesso? Sono sempre innamorato
  • Il tuo peggio difetto? Caotico
  • Film preferito? La leggenda del pianista sull’oceano

Adesso parliamo un po’ del tuo lavoro:

  • Com’è nata l’idea di fare lo youtuber? Volevo divertirmi a Bologna con i miei coinquilini e dopo avere visto i video di The Pills abbiamo iniziato (ormai 5 anni fa) a fare video per gioco. I miei primi video sono di satira politica, interviste ad ubriachi, ormai però ero a Dublino da solo. Poi ho iniziato con il Trono di Spade e da lì sono andato avanti
  • Pensi di continuare in questa direzione? Assolutamente, i social sono un modo meraviglioso per pubblicare qualcosa. Io spero che video come “scienza brutta” possano essere ripresi anche quando non ci sarò più. Ho iniziato a preferirli anche ai “Riassuntazzi brutti brutti”. Ho l’impressione che siano più utili, ed abbiano un più grande valore artistico. Ovviamente, non significa che abbandonerò i riassuntazzi, anzi
  • Di cosa ti occupi per adesso? Scrivo, scrivo stantissimo
  • Cosa pensi dei terrapiattisti? Mi fanno tenerezza, sono persone che nella vita non sono felici e quindi vogliono essere speciali perché hanno capito qualcosa che gli altri non sanno. Alla fine sono dei disonesti intellettualmente perché sanno qual è la verità ma la rifiutano
Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820