Pizzo e droga, colpo ai vertici del clan mafioso di Carini: 9 arresti

di Redazione

» Cronaca » Pizzo e droga, colpo ai vertici del clan mafioso di Carini: 9 arresti

Pizzo e droga, colpo ai vertici del clan mafioso di Carini: 9 arresti

| giovedì 06 Giugno 2019 - 07:27

Colpo ai vertici del clan mafioso di Carini. La polizia, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip, ha tratto in arresto 9 soggetti che dovranno rispondere, a vario titolo, dei reati di associazione mafiosa e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini spaccio.

Le indagini hanno, inoltre, permesso di evidenziare come la cosca controllasse in modo capillare il territorio. Gli affiliati imponevano le estorsioni agli imprenditori della zona che, prima di intraprendere qualsiasi attività, dovevano, inoltre, ottenere una sorta di autorizzazione preventiva da parte del clan.

Colpo al clan mafioso di Carini

La cosca della provincia di Palermo continuava a fare affari. Pizzo e droga, soprattutto, i canali che alimentavano le casse di Cosa nostra non lontano dal capoluogo. Nella rete della polizia, coordinata dalla Dda guidata da Francesco Lo Voi, i tasselli principali del gruppo criminale, tra tradizione e nuove leve.

In manette anche il presunto boss, ritenuto a capo della famiglia di Carini, Antonino Di Maggio, in grado di gestire un segmento importante del traffico internazionale cocaina.

Di Maggio il nuovo boss

A Di Maggio gli agenti della squadra mobile sono risaliti a lui grazie alle intercettazioni e alle dichiarazioni degli ultimi collaboratori che hanno iniziato a squarciare il velo sugli affari della cosca. A Carini negli ultimi anni sono stati messi a segno i più grossi sequestri di droga.

Il nome del nuovo capomafia era emerso nel corso dell’operazione che aveva consentito l’arresto di Alessandro Bono, titolare di pompe funebri accusato di traffico di stupefacenti. Lo scorso anno nella zona industriale è stato fatto il più grosso sequestro di droga: 1470 chili di hashish che viaggiavano sui tir.

Immagini video di Marcella Chirchio.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820