Edigma - Web agency Palermo
Edigma - Web agency Palermo

musica

Nuove Proposte Sanremo 2017, il testo di “Universo” di Francesco Guasti

di . Categoria: Sanremo 2017

nuove-proposte-sanremo-2017-il-testo-di-universo-di-francesco-guasti

Francesco Guasti si avvicina alla musica da piccolo iniziando a studiare batteria, ma è il suo talento naturale, una voce graffiante e roca, ad accompagnarlo su quel cammino con decisione. Nel 2013 la partecipazione a “The Voice” su Rai2, nel team di Piero Pelù. Nello stesso anno esce il singolo “Un solo giorno in più” su etichetta Universal. Nella stessa estate partecipa alla prestigiosa rassegna musicale di Marbella “Starlight Festival” al fianco di Bryan Adams e Enrique Iglesias.

Nel 2014 è fra i 60 finalisti di Sanremo Giovani nelle Nuove Proposte, con il brano “Scintilla contro Scintilla”, scritto con Marco Carnesecchi e Federico Sagona. Il brano rimane primo per 4 settimane nella classifica di airplay.

Ospite dell’ Identikit Tour di Piero Pelù, inizia con lui una collaborazione, da cui nasce il brano “Piovono rose”, entrato nelle selezioni finali delle Nuove Proposte per Sanremo 2015.

Nel Novembre 2015 entra tra i 12 Finalisti di Sanremo Giovani con il Brano “Io e te”. Quest’anno invece ci riprova con il brano “Universo”: ecco il testo.

Siamo fatti per avere sogni
più grandi delle nostre vite
per amare, sorridere in giorni
messi alla prova da nuovi sfide

Siamo fatti per essere folli
complicarci la vita ci piace
progettiamo partenze e ritorni
senza uscire dalla nostre case

Siamo amanti dai cuori zingari
beviamo del vino invecchiato
con la speranza di essere liberi
sotto questo cielo stellato

Con la musica canto speranze
il futuro è di chi se lo prende
oggi ho messo un bel paio di scarpe
e sono andato incontro il mio presente

Sono stato da entrambe le parti
consapevole ed incosciente
la natura dell’uomo ha i suoi vizi
e con gli errori si crescerà sempre

In questo universo
arriverò presto
il mondo comincia adesso
adesso

In questo universo
poi perdere il senso
ma tutto riparte lo stesso
lo stesso

Possiamo perderci nell’universo
senza più limiti ma quel che hai dentro
sputi sentenze affilate come lame
che tagliano soltanto chi si sporca per difendersi

Possiamo esistere
senza ricordo
ma siamo anime
che vanno a fondo

E fino a quando
non schiacciano le suole
guardiamo chi è caduto
attorno a noi

In questo universo
arriverò presto
il mondo comincia adesso
adesso

In questo universo
poi perdere il senso
ma tutto riparte lo stesso
lo stesso

Siamo fatti per avere sogni
siamo fatti per essere folli
siamo fatti per restare folli
siamo questo universo

12 dicembre 2016

LASCIA IL TUO COMMENTO