dieta-bilancia

PALERMO, 2 FEBBRAIO 2013 – Ogni lunedì lo scenario si ripete. Oltre le liti con il capo, oltre il correttore che non aiuta a togliere le occhiaie, noi donne periodicamente amiamo ripeterci (e credere): “Da oggi inizio la dieta”. Oggi abbiamo chiesto a un’esperta un parere, un consiglio o forse una rassicurazione. E lei ha risposto: “Non pesatevi ogni giorno”.

Elena Gorgone è una dietista e lavora al reparto di chirurgia bariatrica della clinica Candela, dove si occupa dei pazienti affetti da obesità patologica. Lei, da donna e da professionista, ci racconta che “a Palermo siamo fortemente condizionate dal clima” e che le sue pazienti in questo periodo arrivano in due momenti specifici: “A gennaio quando emergono i sensi di colpa dopo il periodo natalizio e ai primi di marzo, in vista della prova costume. Febbraio è un mese freddo e le prime visite rallentano”.

Ma in qualche modo tenta di rassicurarci: “è normale prendere qualche chilo durante l’inverno. La massa grassa ci protegge dal freddo”. La stessa massa grassa che tanto odiamo non appena una nostra amica ci dice che si sposa, oppure al primo bikini che non abbiamo il coraggio di provare, dentro un camerino con delle luci che hanno la “delicatezza” di amplificare ogni singolo difetto. Il suo consiglio? “Preparatevi almeno 5 mesi prima di una scadenza, che sia un evento o semplicemente l’arrivo dell’estate. Lo standard di dimagrimento prevede una perdita di circa due chili al mese, perderne troppi insieme è solo dannoso. E soprattutto non pesatevi ogni giorno perché, specie nelle donne, il dimagrimento non è mai costante”.

E allora cosa dobbiamo mangiare a febbraio per combattere il freddo senza ingrassare? “Niente piatti grassi, solo minestre, pastine, brodo di carne”. Una tristezza insomma. Ma speriamo che almeno la bilancia ci sorrida.