Aggiornato alle: 08:01

Crocetta incontra gli alleati. E il governatore insiste: “Rimpasto? Non ne abbiamo nemmeno parlato”

di Redazione

» Politica » Crocetta incontra gli alleati. E il governatore insiste: “Rimpasto? Non ne abbiamo nemmeno parlato”

Crocetta incontra gli alleati. E il governatore insiste: “Rimpasto? Non ne abbiamo nemmeno parlato”

| lunedì 01 Luglio 2013 - 19:21

crocetta-lupo

PALERMO, 1 LUGLIO 2013 – Vertice di maggioranza fra il Presidente della Regione Rosario Crocetta e la coalizione di governo che lo sostiene. Alleati che, a leggere la nota diffusa dal governatore al termine dell’incontro, filano d’amore e d’accordo.

 

All’incontro hanno partecipato, per il Pd, il segretario Giuseppe Lupo e il capogruppo Baldo Gucciardi; per l’Udc, c’erano Lillo Firetto e Nicola D’Agostino; Il Megafono era rappresentato dal senatore Giuseppe Lumia, dal coordinatore di Catania Giuseppe Caudo, dai deputati regionali Antonio Malafarina e Giovanni Di Giacinto; per Articolo 4, Lino Leanza e Luca Sammartino; i Democratici e Riformisti, Edy Tamajo e Giuseppe Picciolo. Nel corso dell’incontro sono anche intervenuti gli assessori Lucia Borsellino e Mariella Lo Bello per le questioni legate al Muos e alla sanità.

 

Il vertice è stato innanzitutto l’occasione per fare il punto sull’azione di governo di questi mesi per tamponare emergenze sociali e il rischio default e per avviare la nuova programmazione. “È stato ribadito con forza – dice Crocetta – che i punti dell’azione di governo dovranno privilegiare ulteriormente la solidarietà sociale, il risanamento, la trasparenza, la programmazione e il rilancio produttivo”.

 

Ma si è parlato anche di fondi europei, con un monitoraggio dei tempi di impegno della spesa  che sarà al centro non solo dell’iniziativa del governo ma di tutta la coalizione. “È fondamentale per la ripresa in Sicilia – dice ancora il governatore – che tali fondi vengano fortemente utilizzati. La realizzazione degli obiettivi, il sistema meritocratico, diventeranno sempre di più il punto di valutazione non soltanto della macchina burocratica, quindi dei dirigenti, ma dell’operato degli stessi assessori”. Un avviso chiaro, che non è nemmeno il primo da parte del presidente.

 

 

Nessun accenno al rimpasto, almeno a sentire Crocetta per il quale è un capitolo chiuso prima ancora di essere aperto. “Nel corso dell’incontro – precisa il governatore – la coalizione non ha voluto assolutamente parlare di rimpasto, ma ha sottolineato soprattutto l’esigenza politica del rafforzamento dell’azione sinergica di governo tra giunta regionale e parlamento”.

 

Un passaggio anche sulla trasparenza, argomento su cui la coalizione sarebbe stata chiara: priorità al ddl presentato dal governo su incompatibilità e trasparenza amministrativa, per prevenire forme di corruzione e deviazione politica.

 

 

(foto d’archivio)

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820