Serie A, Catania-Genoa 1-1. La cronaca della partita

di Redazione

» Sport » Serie A, Catania-Genoa 1-1. La cronaca della partita

Serie A, Catania-Genoa 1-1. La cronaca della partita

| domenica 06 Ottobre 2013 - 12:59
Serie A, Catania-Genoa 1-1. La cronaca della partita

CATANIA, 6 OTTOBRE 2013 – Un Catania che lentamente cerca di uscire dall’impasse di questo inizio campionato, incontra un Genoa che per andare avanti torna ad affidarsi al tecnico che ha ottenuto i risultati migliori degli ultimi anni con i rossoblu. Preziosi ha sollevato Liverani dall’incarico, affidandosi nuovamente a Gasperini.

 

Il Catania torna al suo 4-3-3 di sempre con Castro e Barrientos a supporto di Bergessio. Sulla sinistra in difesa riproposto il giovane Biraghi. Grande ex di giornata: Francesco Lodi.

 

La cronaca della partita:

 

SECONDO TEMPO

 

95′- Finisce la partita. Pareggio sostanzialmente giusto per quanto fatto vedere in campo. Il Catania ha molto da recriminare per come questo pari è arrivato.


91′- Ci prova Fetfatzidis. Andujar blocca con sicurezza.


90′- Si entra nei minuti di recupero. Saranno cinque.

 

89′- Legrottaglie tenta di farsi perdonare. Colpo di testa su calcio d’angolo, di poco a lato


87′- GOAL DEL GENOA. Insperato pareggio dei rossoblu causato da un’autorete di Legrottaglie su un innocuo cross di Stoian dalla sinistra. Il difensore anticipa andujar in uscita su Gilardino e la combina davvero grossa.


83- Chiude i cambi anche Maran. Dentro Monzon per Biraghi.

 

81′- Ultima sostituzione per il Genoa. Gasperini tenta il tutto per tutto con Calaiò al posto di Santana.


79′- Secondo cambio per il Catania. Leto in campo per Bergessio.

 

73′- Cambio anche per il Catania. Entra Izco, esce Almiron.

 

71′- Ancora una volta si stacca Portanova in avanti. Andujar lo anticipa e sbroglia la matassa.

 

68′- Genoa ancora più offensivo. Fuori un esterno più difensivo come Sampirisi, al suo posto Stoian, ala vecchio stampo.

 

65′- Il Genoa torna al 3-4-3 con Fetfatzidis e Santana ai lati di Gilardino.

 

64′- Prima sostituzione per il Genoa: entra Fetfatzidis al posto di Matuzalem.

 

59′- CATANIA IN VANTAGGIO. Antonini chiude male e appoggia un pallone facile facile a Barrientos che deve solo battere Perin.

 

58′- Ancora una punizione di Lodi. Troppo docile il colpo di testa di Portanova.

 

50′- Catania vicinissimo al vantaggio. Punizione di Plasil, tocco di Barrientos di testa e palla sulla traversa.

 

48′- Lodi e Barrientos vicini alla rissa. L’ex catanese colpisce il suo vecchio compagno con una pallonta mentre quest’ultimo si trovava a terra dopo un fallo di Antonini. Bordate di fischi dai tifosi del Catania.

 

47′- Catania subito in avanti. I rossazzurri cominciano all’opposto di come avevano terminato.

 

46′- Tornano in campo le due squadre. nessun cambio per entrambe.

 

PRIMO TEMPO

 

45’+1′- Finisce il primo tempo. Molto meglio il Genoa, il Catania gioca praticamente solo i primi 15 minuti.

 

45′- La rete annullata agli avversari sembra aver svegliato i rossazzurri che si fanno vedere per la prima volta dalle parti di Perin con un tiro debole di Bergessio.

 

44′- Brividi per il Catania. Punizione di Lodi perfettamente calibrata per Gilardino che insacca alle spalle di Andujar. Il centravanti del Genoa è però in fuorigioco. Rete giustamente annullata.

 

41′- Ennesimo pallone sbagliato dai centrocampisti del Catania. Il pubblico inizia a rumoreggiare.

 

38′- Da una ventina di minuti meglio il Genoa. Più spinta, più occasioni da rete per i rossoblu. Il Catania si eè spento progressivamente.

 

33′- Sesto tiro pericoloso dei rossoblù liguri. Stavolta ci prova Lodi, invitato da Kucka. il sinistro liftato si alza di poco sulla traversa. Fischi per lui dai suoi ex tifosi.

 

31′- Ancora Genoa al tiro, stavolta con Kucka. Botta potente ma centrale.

 

30′- Lodi verticalizza per Santana, l’argentino si libera al tiro dal limite dell’area e trova l’esterno della rete.

 

28′- Il Catania ha un po’ rallentato la sua azione e cede metri di campo agli avversari.

 

26′- Il Genoa cresce a poco a poco e si fa vedere sempre di più nella metà campo etnea.

 

25′- Ottima sponda di Gilardino che invita Matuzalem al tiro. il potente sinistro del brasiliano sfiora il palo alla destra di Andujar veramente di pochissimo.

 

24′- Gran bel giro palla del Genoa che porta Sampirisi a crossare dalla trequarti sinistra. Santana in spaccata non arriva per pochissimo alla deviazione.

 

21′- Cross dalla destra di Vrsaljko, pallone che sembra lunga ma Kucka riesce ad arrivarci di testa. Andujar deve distendersi alla sua destra per deviare in angolo.

 

18′- Il Catania fa girare molto la palla a centrocampo. Tachtsidis ha avuto la possibilità di provare un gran tiro da fuori. Respinto dalla difesa genoana verso Barrientos oltre la linea dei difensori.

 

13- Punizione di Plasil al centro dell’area per Bellusci che tenta una sponda di testa. la palla finisce fuori.

 

5′- Due ammoniti nel giro di pochissimo. Prima Tachtsidis, poi Manfredini. Uno per parte.

 

2′- Genoa subito in avanti. Punizione di Lodi dai 25 metri alta sulla traversa.

 

1′- L’arbitro fischia l’inizio delle ostilità.

 

LE FORMAZIONI

 

CATANIA (4-3-3): Andujar; Alvarez, Bellusci, Legrottaglie, Biraghi (83′ Monzon); Plasil, Tachtsidis, Almiron (73′ Izco); Barrientos, Bergessio (79′ Leto), Castro. A disposizione: Frison, Ficara, Rolin, Capuano, Guarente, Freire, Keko, Boateng, Petkovic. Allenatore: Rolando Maran.

 

GENOA (3-5-1-1): Perin; Antonini, Portanova, Manfredini; Vrsaljko, Kucka, Lodi, Matuzalem (64′ Fetfatzidis), Sampirisi (68′ Stoian); Santana (81′ Calaiò); Gilardino. A disposizione: Bizzarri, Donnarumma, De Maio, Gamberini, Cofie, Sturaro, Bertolacci, Centurion, Konate. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

 

Arbitro: Calvarese (Teramo)

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820