Datagate, l’Ue inizia un braccio di ferro|Chiesta la sospensione dell’accordo con Usa

di Redazione

» Cronaca » Datagate, l’Ue inizia un braccio di ferro|Chiesta la sospensione dell’accordo con Usa

Datagate, l’Ue inizia un braccio di ferro|Chiesta la sospensione dell’accordo con Usa

| mercoledì 23 Ottobre 2013 - 17:38
Datagate, l’Ue inizia un braccio di ferro|Chiesta la sospensione dell’accordo con Usa

L’Unione Europea mette dei paletti su uno degli accordi con gli Stati Uniti: il parlamento ha approvato oggi una risoluzione (non vincolante, ma di certo con un peso significativo) che richiede la sospensione dell’accordo vigente tra l’Ue stessa e gli Usa sul monitoraggio delle transazioni finanziarie a fini antiterroristici.

La decisione è arrivata come reazione alle indiscrezione sulle intercettazioni illegali di dati bancari di cittadini europei da parte della Nsa, l’agenzia per la sicurezza americana. La Commissione europea ha però avviato uno scambio di informazioni con le autorità statunitensi per verificare l’effettiva violazione dell’accordo da parte di Washington. “Non abbiamo alcuna indicazione che l’accordo sia stato violato,” si legge in un comunicato della commissaria Ue agli affari interni Cecilia Malmstroem, pubblicato subito dopo il voto dell’Europarlamento. La commissaria ha inoltre sottolineato che, mentre continuano le verifiche, “l’accordo rimane in vigore”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820