Maratona di New York, 42 chilometri blindati

di Alessia Bellomo

» Sport » Maratona di New York, 42 chilometri blindati

Maratona di New York, 42 chilometri blindati

| domenica 03 Novembre 2013 - 14:06
Maratona di New York, 42 chilometri blindati

L’anno scorso l’uragano Sandy impedì agli appassionati di correre una delle maratone più suggestive al mondo, quella di New York. Oggi, ore 9.40 locali (15.40 italiane) la 42 chilometri si correrà, con un grosso fantasma che aleggia tra le strade della Grande Mela: l’attentato alla maratona di Boston di sei mesi fa.

Saranno circa 50.000 le persone ai nastri di partenza sul ponte di Verrazzano e il dipartimento della polizia di New York assicura che ogni tipo di minaccia è messa al vaglio e tutto si svolgerà nelle più rigide misure di sicurezza. Il dispiegamento delle forze dell’ordine è spaventoso: cani anti-bomba, sommozzatori, elicotteri e 6.000 telecamere a monitorare passo per passo i 42 chilometri che saranno percorsi dall’esercito di corridori.

Il dipartimento ha voluto strafare coi numeri: alle 6000 telecamere dovrebbero aggiungerne altre 14000, I cani anti-bomba invece saranno più di 40. Le borse si tutti verranno perquisito, per questo agenti e organizzatori hanno invitato tutti a lasciarle a casa. Per questa maratona, la 43° nella Grande Mela, é stato speso più di un milione di dollari per le consulenze sulla sicurezza.

L’attentato dei due fratelli ceceni Tsarnaev ha lasciato una ferita sul suolo americano, scosso da un altro fatto di sangue proprio nelle ultime ore, quando un ventitreenne ha fatto fuoco sulla folla all’aeroporto di Los Angeles, uccidendo un agente e fedendo altre persone. Tensione alta dunque a New York in una giornata interamente dedicata agli sportivi

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820