tar stamina commisionegiudizio del tar vannoni

“Ho voluto attivare immediatamente le procedure per il nuovo comitato scientifico perché ritengo che in questa vicenda non si possano lasciare i malati e le famiglie nel dubbio”. Lo ha affermato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin a seguito della sentenza del Tar del Lazio di oggi relativa al metodo Stamina di Davide Vannoni.

Il ministero, si sottolinea in una nota, provvederà già nelle prossime ore alla nomina dei nuovi componenti del comitato scientifico, scelti anche tra esperti stranieri. La “tempestiva ripresa dei lavori del comitato scientifico permetterà – sottolinea il ministero della Salute – di compiere gli approfondimenti istruttori indicati dal Tar”.

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, è ”un’incompetente. Uccide l’unica speranza che hanno i malati. Prima o poi qualche procura interverrà e la metterà sotto indagine dopo le denunce dei pazienti, il reato potrebbe essere omicidio colposo”. Lo afferma il presidente di Stamina Foundation, Davide Vannoni, a ‘La Zanzara’ su Radio 24. Riferendosi quindi al gesto di protesta ‘shock’ messo in atto da alcuni malati nei giorni scorsi, ovvero quello di versare sangue sulla foto del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ”già aver fatto senatore a vita Elena Cattaneo, che passa il suo tempo a sparare contro Stamina – ha affermato Vannoni – non mi sembra una grande idea”. Siccome ”lei mi insulta pubblicamente, io – ha annunciato – la sto querelando”.