papa francesco, pedofilia, chiesa, commissione contro la pedofilia, protezione dei bambini, lotta alla pedofilia

Papa Francesco continua a colpire la Chiesa nei suoi punti deboli, in un processo che ormai sembra quasi una piccola rivoluzione: l’ultima decisione di Bergoglio è dedicata ai bambini. La Chiesa adesso avrà una commissione per la protezione dei minori vittime degli abusi.

La decisione è stata annunciata dall’arcivescovo di Boston, Sean Patrick O’Malley, uno dei membri del consiglio di cardinali che collabora nel governo della Chiesa: Papa Francesco ha pensato ad alcune linee guida per la protezione dei piccoli ma anche al recupero dei chierici colpevoli.

Il Pontefice comunicherà le competenze e la composizione della commissione con un documento specifico: nelle linee guida, saranno incluse delle norme per la protezione dei bambini e la prevenzione degli abusi, con programmi di formazione per chi lavora con bambini e minori.

Vi sarà una pastorale di supporto delle vittime e dei familiari, assistenza spirituale e servizi di salute mentale, con la collaborazione di esperti della materia. Papa Francesco però ha previsto anche la supervisione e il recupero dei chierici colpevoli di abusi.

La riforma della Curia romana continua, con gli otto saggi riuniti in Vaticano: il Papa ha partecipato agli incontri, per “una riforma che andrà in profondità”, spiega il portavoce della stampa vaticana, padre Lombardi “E non si limiterà a semplici ritocchi”.