Aggiornato alle: 01:33

Festa dell’Immacolata: a tavola non può mancare il baccalà fritto

di Manuela Bannò

» Ricette » Festa dell’Immacolata: a tavola non può mancare il baccalà fritto

Festa dell’Immacolata: a tavola non può mancare il baccalà fritto

| domenica 08 Dicembre 2013 - 09:58
Festa dell’Immacolata: a tavola non può mancare il baccalà fritto

Secondo la tradizione siciliana, oggi non può mancare il baccalà fritto o in pastella, ricetta tipica della Festa dell’Immacolata e del Natale.

Ingredienti per 4 persone

600 gr Filetto di baccalà già ammollato

200 gr di farina zeo

Acqua frizzante o birra q.b

2 gr di lievito di birra secco

Farina per infarinatura q.b.

Olio extravergine d’oliva o di arachidi per friggere

Preparazione:

ricetta baccala fritto festa immacolata natale

Se usate il baccalà sotto sale, bisogna tenerlo in ammollo per 2/3 giorni, cambiando l’acqua almeno 2 volte al giorno.

Lavare il baccalà sotto l’acqua corrente, privarlo da eventuali spine e spellarlo con un coltello affilato. Asciugare bene con un panno o con della carta da cucina e tagliarlo a cubotti.

Preparare la pastella con la farina setacciata, il lievito e aggiungere a filo la birra o l’acqua molto frizzante, quanto basta per raggiungere un composto piuttosto omogenee e non troppo liquido. Mescolare con la frusta fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Lasciarla riposare per circa un’ ora, coperta. È pronta appena emergono piccole bollicine. Riporla in frigorifero per circa mezz’ora.

baccala-fritto-seconda-parte

Infarinare e immergere nella pastella i bocconcini di baccalà e friggerli in olio abbondante. Giratei più volte in modo che la cottura diventi omogenea fino a completa doratura, sgocciolarli e metterli in un vassoio con carta assorbente. Servirli caldi.

Consigli: la pastella deve essere molto fredda, una volta tirata fuori dal frigorifero mettete il contenitore della pastella a bagno con acqua e ghiaccio in modo che rimanga fredda. I contrasto con l’olio bollente è ottimale per la riuscita di un perfetto fritto croccante.

A fine cottura ricordarsi di non salare il baccalà in quanto ha già una sapidità importante.

GUARDA LE FOTO DELLA RICETTA PASSO DOPO PASSO

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it