susan boyle sindrome di asperger guardian britain's got talent

Susan Boyle, 52 anni, cantante britannica concorrente della terza edizione di Britain’s Got Talent, ammette di avere la sindrome di Asperger.

La rivelazione, rilasciata in un’intervista al Guardian, è servita a smentire i precedenti attacchi dei tabloid dopo le cure ricevute in una clinica psichiatrica per il troppo stress accumulato in seguito alla puntata finale del programma.

“I giornali hanno scritto che ho danni cerebrali. No, è qualcos’altro, ho la sindrome di Asperger. È una condizione con cui devo vivere e lavorare, ma sono più rilassata”. La sindrome in questione infatti è una forma di autismo che compromette soprattutto le interazioni sociali: “Le persone capiranno meglio chi sono e perché faccio le cose che faccio”