rossana podestà è morta la regina del peplum

Rossana Podestà è scomparsa questa mattina a Roma a 79 anni. L’attrice era nata a Tripoli il 20 giugno del 1934 debuttando poi giovanissima, ad appena sedici anni, nel film Domani è un altro giorno, di Leonide Moguy. Quello fu solo l’inizio di una sfolgorante carriera cinematografica che la vedrà interprete di oltre sessanta film italiani e stranieri.

Dopo l’esordio Rossana volerà in Messico per interpretare il film di Emilio Fernandez, La rete del 1953, nello stesso anno sempre insieme a Fernandez interpreterà un ruolo in nostros dos, dopo aver partecipato al film di Georg Wilhelm Pabst “La voce del silenzio”. Nel 1954 Rossana Podestà convolerà a nozze con il regista Marco Vicario e nel ’56 riesce a togliere il ruolo di protagonista nel film “Elena di Troia” ad attrici del calibro di Ava Gardner, Liz Taylor e Lana Turner, Negli anni sessanta il suo fisico da pin up permette a Rossana di apparire in ruoli di femme fatale in lungometraggi appartanenti al filone mitologico e sarà proprio in questo periodo che verrà appellata come “La regina del peplum”.

Nel 1970 sarà la protagonista del numero italiano di gennaio sulla rivista Playboy e sempre in quel periodo interpreterà alcune commedie erotice come Paolo il Caldo e Homo Eroticus. Il suo addio al cinema è stato impresso sulla pellicola nel film del 1985 di Giuseppe Bertolucci Segreti e Segreti. Sempre nel 1985 Rossana Podestà divorzierà dal marito per ritirarsi a vita privata con l’esploratore e giornalista Walter Bonatti.