“Continuerò la lotta politica, non andrò all’estero per evitare la carcerazione“. Silvio Berlusconi l’ha detto a margine della presentazione di un libro su Bettino Craxi. Allo stesso tempo l’ex premier ha spiegato di comprendere la decisione di Craxi di lasciare l’Italia. Però Berlusconi vuole continuare la lotta “perché non soltanto non darei una fine decorosa alla mia avventura umana, ma sarei anche colpevole nei confronti di chi mi ha votato e nei confronti del Paese che amo“.

Il leader di Forza Italia ha concluso dicendo di “avere ancora molte chance per cambiare il Paese e farne un luogo libero dove i cittadini non debbano subire quello che ho subito io”.