Higuain, Napoli-Roma, Napoli, Roma, formazioni Napoli-Roma, probabili formazioni Napoli-Roma, Serie A, formazioni Serie A, probabili formazioni Serie A

Non poteva essere più amaro il ritorno di Walter Mazzarri in quella Napoli che lo aveva osannato fino alla scorsa estate. Il tecnico nerazzurro vede la sua squadra soccombere con un 4-2 che non ammette repliche di fronte a un Napoli in grandissimo spolvero.

Gli azzurri vanno in vantaggio già dopo nove minuti del primo tempo, quando su un lancio di Inler viene respinto male da Nagatomo che mette Higuain in condizione di prendere la mira e sparare al volo una botta di sinistro imparabile per Handanovic.

La partita è molto bella in quanto giocata apertamente da entrambe le compagini. L’Inter perviene al pareggio al 35′ con Cambiasso che finalizza una bella azione corale della sua squadra.

Pari che dura poco, però, dato che già al 39′ il Napoli torna avanti. Combinazione Higuain-Dzemaili, palla a aMertens che dal limite dell’area fulmina Handanovic. Ma non finisce qui perché tre minuti dopo tocca anche al centrocampista svizzero che deve solo appoggiare in rete una corta respinta di Handanovic su tiro di Mertens.

Sul 3-1 l’Inter ha un’impennata di orgoglio che si concretizza proprio nell’extra-time del primo tempo. Guarin stoppa in maniera eccezionale un pallone in area e lo mette in mezzo dove Nagatomo, di gran carriera sul secondo palo, mette alle spalle di un Rafael non impeccabile.

Un primo tempo così effervescente lascia spazio a un secondo tempo meno scintillante. Ma, come un diesel, la gara cresce di nuovo col passare dei minuti. E stavolta è soprattutto l’Inter a farla. Guarin e Nagatomo sono tra i più intraprendenti e Rafael in un’occasione riesce a farsi perdonare l’incertezza sul secondo gol dell’Inter evitando il 3-3.

L’episodio che incanala la partita verso la vittoria partenopea è però l’espulsione di Alvarez al 72′ per un tocco di mano a centrocampo.

Infatti all’81’ arriva la rete che chiude il match con Callejon imbeccato da Insigne. C’è spazio per un’ultima emozione al 91′ con un rigore fischiato per fallo di Ranocchia su Pandev. lo stesso macedone s’incarica di tirarlo ma Handanovic si supera e lo devia in calcio d’angolo.

Il 5-2 sarebbe forse stato troppo ma non toglie nulla a una partita eccellente del Napoli che si rilancia in zona Champions mentre la quota di gol subiti dall’Inter comincia ad assumere proporzioni preoccupanti.

CLASSIFICA

#
Squadre
Giocate
Vittorie
Pareggi
Sconfitte
Gol Fatti
Gol Subiti
Diff. reti
Punti
1
16
14
1
1
35
10
25
43
2
15
11
4
0
29
5
24
37
3
16
11
2
3
35
19
16
35
4
16
9
3
4
32
20
12
30
5
16
7
7
2
36
21
15
28
6
16
8
2
6
27
25
2
26
7
16
5
7
4
26
23
3
22
8
16
5
5
6
21
22
-1
20
9
16
5
5
6
17
19
-2
20
10
16
4
7
5
22
24
-2
19
11
16
4
7
5
17
23
-6
19
12
15
4
6
5
23
23
0
18
13
16
5
3
8
17
21
-4
18
14
16
4
5
7
18
24
-6
17
15
16
5
2
9
15
21
-6
17
16
16
4
3
9
12
19
-7
15
17
16
3
5
8
17
35
-18
14
18
16
3
4
9
15
27
-12
13
19
16
2
6
8
16
31
-15
12
20
16
2
4
10
10
28
-18
10