Beni immobili per un valore di circa un milione e mezzo di euro sono stati sequestrati da militari della Guardia di finanza di Ragusa a Salvatore Ruggieri, 53 anni, imprenditore del capoluogo ibleo.

Si tratta di attività commerciali, terreni, fabbricati e disponibilità finanzarie. Il provvedimento è stato emesso dal tribunale di Ragusa.

Ruggieri era stato arrestato a gennaio di quest’anno perché ritenuto responsabile di una serie di truffe seriali (130 sinistri accertati) ai danni di diverse compagnie assicurative.

Durante l’esecuzione della misura patrimoniale si è scoperto che un locale dell’indagato era stato adibito ad autolavaggio senza le autorizzazioni allo smaltimento dei reflui di lavorazione. Denunciati i due gestori.