chaouki rinchiuso nel centro d'accoglienza di lampedusa, chaouki lampedusa, matteo salvini facebook, matteo salvini attacca chaouki

Il gesto di Khalid Chaouki non è passato inosservato. Il deputato del Pd da ieri è chiuso nel centro di accoglienza di Lampedusa e ha promesso di rimanerci a oltranza: “Anche a Natale se necessario”. E se il presidente della Camera Laura Boldrini lo elogia, il neo segretario della lega Nord Matteo Salvini scaglia il suo attacco.

“Il parlamentare del Pd Chaouki denuncia che c’è disperazione nel Cie di Lampedusa: vergognati ipocrita!”, scrive il leghista sulla sua pagina Facebook: “Lo stipendio non te lo pagano i clandestini”, continua “Ma gli italiani che a milioni sono davvero disperati e incazzati”. Poi decide di attaccare anche lo ius soli, scrivendo: “Forconi per Letta”.

Ma se dal Carroccio non arrivano parole gentili, da Montecitorio arrivano commenti di tutt’altra opinione: Laura Boldrini a Chaouki, che ha riferito che le condizioni della struttura sono al di sotto di standard accettabili e che sono presenti ancora 7 migranti sopravvissuti al tragico naufragio del 3 ottobre, che da oltre due mesi e mezzo attendono di poter essere sottoposti dall’autorità giudiziaria all'”incidente probatorio”.

La Boldrini ha manifestato apprezzamento per l’impegno di Chouki e ha auspicato che vengano adottati in tempi rapidi i provvedimenti necessari a dare a migranti e richiedenti asilo una collocazione e un trattamento dignitosi.