maltempo in sicilia, tempesta di natale, forte vento in sicilia, disagi palermo, disagi palermo catania

Natale innevato, ma anche molto ventoso e piovoso con l’arrivo anche in Italia della tempesta Dirk, ribattezzata  “la tempesta di Natale”. Un’ondata di maltempo che già coinvolge tutto il nord Europa e che si dirige anche sulla Penisola, con intensità diverse.

La situazione peggiora di ora in ora, Dirk porterà nevicate sulle Alpi e nubifragi a Nord-Ovest. I fenomeni più violenti si verificheranno nella serata del giorno di Natale su Toscana, Sardegna e Lazio. Saranno colpite anche le Cinque Terre e la Garfagnana.

Nella notte di Santo Stefano la perturbazione si sposterà a Sud, con il rischio di nubifragi in Campania e Sicilia occidentale. Verrà coinvolto anche il versante tirrenico, con precipitazioni sul Salento.

Abbondanti nevicate sono attese dalle prossime ore sulle località al di sopra dei 1.300 metri e intense precipitazioni a quote inferiori, il peggioramento climatico riguarderà soprattutto l’arco alpino. Tra le regioni più colpite figureranno con ogni probabilità la Lombardia e il Piemonte

Insomma, un Natale condizionato dal maltempo che già ha colpito duramente il nord Europa, tra Francia, Belgio e Gran Bretagna. Sono cinque le vittime della tempesta: quattro morti in Gran Bretagna, una in Francia.

L’allerta è alta in Galles e nella parte meridionale dell’Inghilterra. La tempesta sta spazzando anche la Francia, dove in Bassa Normandia le tipiche celebrazioni natalizie sono state annullate, mentre l’aeroporto di Brest è stato chiuso per i fortissimi venti – a 120 chilometri allora – che spazzano la Bretagna.

Proprio in Bretagna le onde altissime costringono pescherecci e traghetti per l’Inghilterra a rimanere attraccati in porto.  Il maltempo si abbatte su alcune delle zone già colpite dalla terribile tempesta dello scorso ottobre.

Anche negli Stati Uniti e in Canada la situazione è critica: sono 11 le vittime d’oltreoceano a causa dell’ondata di gelo che sta colpendo il continente.