beni culturali, 20 posti in sicilia, sicilia beni culturali bando, ministero delle attività culturali

500 giovani laureati avranno la possibilità di formarsi per 12 mesi nelle attività di inventariazione e digitalizzazione del patrimonio culturale italiano, presso istituti e luoghi della cultura statali. L’idea è del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, che ha indetto un avviso pubblico per la selezione.

In Sicilia, saranno 29 le persone ad avere accesso alla formazione, così suddivise: 12 posti nell’ambito disciplinare umanistico, 4 nell’informatico e 2 rispettivamente nel tecnico e gestionale.

Le domande di partecipazione dovranno essere inoltrate entro le 14 del 14 febbraio 2014, compilando un form online presente sulla pagina del sito ministeriale e allegando una copia del proprio curriculum vitae.