fuga immigrati gela, immigrati, clandestini gela, immigrati gela, fuga immigrati

Il responsabile immigrazione del Partito democratico, Khalid Chaouki, ha avuto un confronto con una delegazione di immigrati che in mattinata aveva inscenato una protesta sotto la sede del partito per chiedere la revisione della Bossi-Fini e la chiusura dei Cie e dei Cara.

Chaouki, nei giorni scorsi protagonista di una protesta che lo ha visto rimanere una settimana all’interno del centro di prima accoglienza di Lampedusa, si è detto pronto “a far presente al ministero degli Interni che è necessario prendere un’iniziativa tempestiva perché chi protesta al cara di Mineo non si fida più delle promesse e la situazione sta diventando pesante anche sotto il profilo della sicurezza”.

Da parte loro, gli immigrati non non danno un giudizio sull’esito del confronto: “A gennaio cominceranno i nostri percorsi di lotta – ha detto uno degli esponenti del coordinamento lotta per la casa -. Noi chiediamo un confronto con il governo. Vogliamo discutere con un esponente del Ministero degli Interni e non con i nostri carcerieri. Noi vogliamo sapere dal Pd cosa intenda fare su questi temi”.