Aggiornato alle: 19:28

Paura in Congo, quaranta ribelli uccisi negli scontri | Si teme per i genitori bloccati con i bimbi adottati

di Redazione

» Dal mondo » Paura in Congo, quaranta ribelli uccisi negli scontri | Si teme per i genitori bloccati con i bimbi adottati

Paura in Congo, quaranta ribelli uccisi negli scontri | Si teme per i genitori bloccati con i bimbi adottati

| lunedì 30 Dicembre 2013 - 13:32
Paura in Congo, quaranta ribelli uccisi negli scontri | Si teme per i genitori bloccati con i bimbi adottati

Violenti disordini stamani nella capitale del Congo. Quaranta ribelli che avevano assaltato la tv di Stato a Kinshasa, l’aeroporto e lo Stato maggiore sono rimasti uccisi. Lo hanno reso noto fonti ufficiali congolesi.

La  situazione a Kinshasa sta tornando “sotto controllo delle forze  di polizia locali che hanno ripreso in mano tutti i  punti nevralgici, compresa la sede della tv pubblica”.

L’ambasciata italiana a Kinshasa è in costante contatto con le famiglie italiane bloccate in Congo e il ministro degli Esteri, Emma Bonino, sta seguendo l’evolversi della situazione attraverso l’Unità di crisi della Farnesina.

L’Unità di crisi ha  invitato gli italiani residenti a Kinshasa, tra cui le famiglie  adottive in attesa di rientrare in Italia con i loro bimbi, a  rimanere nei loro alloggi.

(Foto d’archivio)

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it