Aggiornato alle: 18:49

Tutto quello che occorre sapere sul bagnetto al cane

di Aurora Tagliavia

» Amici animali » Tutto quello che occorre sapere sul bagnetto al cane

Tutto quello che occorre sapere sul bagnetto al cane

| mercoledì 29 Gennaio 2014 - 13:17
Tutto quello che occorre sapere sul bagnetto al cane

Ci si domanda spesso se fare il bagno al cane sia giusto e se può fargli male. Sfatiamo un mito comune: il cane non soffre ad essere lavato a patto che si usino i prodotti specifici e che si vada in un centro professionale specializzato.

Ormai i cani conducono, nelle nostre case, una vita quasi “umana” salendo sui divani e a volte anche sui letti; di conseguenza quando il cane è sporco va lavato!!

È importante abituare il cucciolo ad essere manipolato portandolo dal nostro toelettatore di fiducia sin da subito ma solo dopo che avrà terminato il piano vaccinale, in questa maniera imparerà a riconoscere come “familiari” quelle strane e rumorose attrezzature.

Per ogni tipo di pelo c’è una cura diversa, i cani a pelo lungo hanno bisogno di più attenzioni ma anche quelli a pelo corto ci danno un bel po’ di lavoro. Comunque a prescindere dalla razza e dal pelo è sempre importante utilizzare i prodotti specifici, ovvero quelli con un ph che rispettano la cute del cane, inoltre uno shampoo e un balsamo formulati con ingredienti naturali riducono l’eventuale rischio di reazioni allergiche.

Quando il prodotto ha queste caratteristiche non è assolutamente dannoso lavare il nostro cane, anzi il bagno fatto in maniera regolare, può aiutare ad avere meno pelo in casa soprattutto durante il periodo della muta. Infatti, i cani soggetti a muta del pelo trovano un enorme beneficio nel bagno perché così favoriscono il ricambio del pelo e del sottopelo. Anche i cani a pelo riccio, come per esempio il barbone, pur se non soggetti a muta, hanno bisogno di un bagno e di frequenti spazzolate per eliminare gli eventuali feltri. Quindi, non abbiate timore di portare il vostro amico a quattro zampe a fare un bel bagnetto.

La cosa importante è andare in un centro specializzato che lavori in maniera professionale, informatevi prima sui prodotti che utilizza e guardatevi intorno per vedere se è tutto a norma soprattutto dal punto di vista igienico.

Esistono anche delle eventualità in cui è sconsigliabile fare il bagno al nostro cane: quando non gode di ottima salute, se ha fatto il vaccino da pochi giorni è bene aspettare una settimana, se ci sono in atto patologie soprattutto a carico della cute. Per maggiore sicurezza e in caso di dubbi, è sempre meglio chiedere al medico veterinario di fiducia che saprà consigliarci ed indirizzarci verso la scelta più giusta.

 (L’autrice è addestratrice e titolare della pensione Happy Dog)

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820