Aggiornato alle: 08:03

Lazio a fatica contro il Sassuolo (3-2) | Lotito contestato dai tifosi biancocelesti

di Domenico Giardina

» Sport » Lazio a fatica contro il Sassuolo (3-2) | Lotito contestato dai tifosi biancocelesti

Lazio a fatica contro il Sassuolo (3-2) | Lotito contestato dai tifosi biancocelesti

| domenica 23 Febbraio 2014 - 23:01
Lazio a fatica contro il Sassuolo (3-2) | Lotito contestato dai tifosi biancocelesti

Una brutta partita, decisamente. Almeno fino al 70′ Lazio e Sassuolo, nonostante il 3-2 finale, hanno offerto ben poco spettacolo.

I biancocelesti, che avrebbero dovuto fare la partita, sembrano in netta involuzione. Dall’altra parte il Sassuolo è ancora alla ricerca di sé stesso dopo l’arrivo di Malesani in panchina e i tanti cambi del mercato di gennaio.

I padroni di casa giocano in un clima surreale. Vittime di una forte contestazione, dentro e fuori dal campo. prima del fischio iniziale, infatti, circa cinquemila tifosi laziali hanno sfilato fino all’Olimpico al grido di “Libera la Lazio”. Tanti i cori e gli striscioni contro Lotito: dall’ormai consueto “Lotito vattene” ad altri che pongono aut aut come “O noi o lui” e “assoluta maggioranza!”. Quest’ultimo una versione satirica dello “sparuta minoranza” usato da Lotito riferendosi ai suoi contestatori.

Di fronte a un undici neroverde praticamente non pervenuto per più di un’ora la Lazio ha la grave colpa di non saper affondare e di non essere capace di andare oltre quell’unico gol di Radu al 36′. Il suo siluro da trenta metri era impossibile da parare per Pegolo.

Ma dopo questo estemporaneo vantaggio la Lazio si siede, quasi accontentandosi della leggera supremazia. E invece ecco spuntare il più classico dei gol dell’ex. Floccari va a raccogliere un cross di Magnanelli e mette alle spalle dell’ex compagno Berisha un pallone al sapor di rivincita.

Tempo due minuti e la Lazio si ritrova di nuovo avanti. Errore di Ziegler a centrocampo, Gonzalez gli ruba palla e lancia Klose che solo davanti a Pegolo non può sbagliare.

Adesso la partita si fa quantomeno avvincente. Il Sassuolo ritrova il pari al 79′ con Floro Flores che indovina la traiettoria giusta su punizione.  E proprio quando sembra che i neroverdi possano riuscire a trovare un’incredibile vittoria arriva il 3-2 finale dei biancocelesti.

Il cross dalla sinistra di Radu viene sporcato di testa da Cannavaro quel tanto che basta per superare Pegolo. Grande esultanza per il romeno visto che coi nuovi regolamenti potrebbe essere ascritto a lui anche questo gol. Il Sassuolo si lancia disperatamente in avanti alla ricerca di un pareggio che sarebbe anche meritato. Berardi ci prova ma è troppo tardi. Quarta sconfitta su quattro per Malesani. La Lazio vince in maniera rocambolesca.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it