Aggiornato alle: 15:05

Donna segregata a Napoli, la madre ai domiciliari | “Non le ho mai impedito di uscire di casa”

di Redazione

» Campania » Donna segregata a Napoli, la madre ai domiciliari | “Non le ho mai impedito di uscire di casa”

Donna segregata a Napoli, la madre ai domiciliari | “Non le ho mai impedito di uscire di casa”

| domenica 02 Marzo 2014 - 19:01
Donna segregata a Napoli, la madre ai domiciliari | “Non le ho mai impedito di uscire di casa”

Il giudice per le indagini preliminari ha concesso gli arresti domiciliari a Rosa S., la 69enne che per otto anni ha segregato la figlia di 36 anni in un appartamento di via Caldieri al Vomero.

L’ex insegnante in pensione era stata portata al carcere femminile di Pozzuoli e si è difesa, assistita dall’avvocato Riccardo Polidoro, sostenendo di non aver mai impedito alla figlia di uscire di casa ed ha affermato che da anni Chiara rifiutava ogni contatto con l’esterno e dava in escandescenze se persone diverse dalla madre entravano nell’appartamento di via Caldieri.

Ha tentato di giustificare anche il sudiciume nel quale viveva sua figlia sostenendo che era era lei ad occuparsi delle pulizie e di non averlo fatto nelle ultime settimane perché ammalata. Per l’avvocato “anche la misura degli arresti domiciliari è inutilmente afflittiva” dal momento che la donna “non potrebbe in alcun modo reiterare il reato o inquinare le eventuali prove”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it