Aggiornato alle: 07:26

Poche sorprese dalla notte degli Oscar | Ancora una volta niente statuetta per Di Caprio

di Maria Abbate

» Intrattenimento » Cinema » Poche sorprese dalla notte degli Oscar | Ancora una volta niente statuetta per Di Caprio

Poche sorprese dalla notte degli Oscar | Ancora una volta niente statuetta per Di Caprio

| lunedì 03 Marzo 2014 - 07:35
Poche sorprese dalla notte degli Oscar | Ancora una volta niente statuetta per Di Caprio

La cerimonia di premiazione degli Oscar 2014 non ha riservato grosse sorprese. A meno che non si voglia considerare tale l’ennesima serata a mani vuote per Leonardo Di Caprio, uno dei favoriti della vigilia.

Il premio come miglior film è andato a “12 anni schiavo”, che ha vinto anche il premio come miglior sceneggiatura non originale e come attrice non protagonista, quest’ultima statuetta è andata a Lupita Nyong’o.

Ancora una volta niente Oscar per Leonardo Di Caprio, a vincere infatti la sfida come miglior attore protagonista è Mattew McConaughey, che conferma la predilezione dell’Academy per il trasformismo fisico. È noto infatti che l’attore abbia perso più di venti chili per interpretare il ruolo di un malato di Aids, nel film Dallas Buyers Club. Lo stesso film vede uno dei suoi attori, Jared Leto, premiato come miglior attore non protagonista.

Cate Blanchett vince il suo secondo Oscar come protagonista del film Blue Jasmin di Woody Allen a discapito di attrici del calibro di Meryl Streep e Sandra Bullock, protagonista di Gravity.
Quest’ultimo film è la pellicola che ha ricevuto più premi, più importante fra tutti quello al miglior regista, Alfonso Cuaron, poi quello per i migliori effetti speciali, per il sound, per la colonna sonora, per la miglior fotografia e il miglior montaggio. Miglior sceneggiatura non originale è stata decretata “Her” di Spyke Jonze, con protagonista Joaquin Phoenix.

“American Hustle” non porta a casa nessuna statuetta nonostante le sue dieci candidature.

A sorpresa la miglior canzone è “Let it go” dal film Frozen di casa Disney, a discapito della favorita “Ordinary love” degli U2 per il film dedicato alla vita di Nelson Mandela “Long walk to freedom”.

È sempre “Frozen” a vincere la statuetta come miglior film d’animazione.

La notizia più bella per l’Italia è la vittoria de “ La grande bellezza” come miglior film straniero.

Un’ottima annata quella di questi 86esimi Academy Awards, che ha visto la presenza di numerosi film di successo e numerose star. La serata ha alternato momenti di emozione, come l’esibizione degli U2 o il classico ad memoriam che ha ricordato tra gli altri, Hoffman e Gandolfini, ad altri esilaranti che hanno visto protagonista la conduttrice Ellen DeGeneres. Oltre a varie foto in diretta postate su Twitter ha fatto arrivare delle pizze che, da Meryl Streep a Martin Scorsese, hanno gustato in sala.

Rispettate, più o meno, le aspettative che si avevano da questa edizione degli Oscar, l’appuntamento è rinnovato al prossimo anno quando si terrà l’87esima edizione.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it