Aggiornato alle: 00:53

Catania-Sampdoria 2-1, Bergessio e Leto tengono a galla i siciliani

di Gualtiero Sanfilippo

» Sport » Catania-Sampdoria 2-1, Bergessio e Leto tengono a galla i siciliani

Catania-Sampdoria 2-1, Bergessio e Leto tengono a galla i siciliani

| sabato 19 Aprile 2014 - 17:00
Catania-Sampdoria 2-1, Bergessio e Leto tengono a galla i siciliani

Il Catania vince in casa propria contro la Sampdoria per 2-1 ed è la quinta volta in questo campionato. Una rete per tempo per i siciliani: Leto e Bergessio. Il pareggio di Okaka dura solo due minuti.

Una vittoria che tiene in vita il Catania. Che non salva la stagione, ma che permette ai siciliani di puntare tutto sulla matematica. L’unica sua alleata, almeno fino alla prossima di campionato. Il Sassuolo affonda il Chievo e raggiunge il Bologna a 28 punti. Il Livorno esce sconfitto da San Siro. Adesso la salvezza dista cinque punti.

La prima occasione della gara arriva al 10’, quando Bjarnason lascia partire un tiro-cross che costringe Frison a smanacciare in fallo laterale. Al 14’ Leto spreca l’occasione della gara: a tu per tu con Fiorillo, apre troppo il destro mancando la porta. Quattro minuti dopo ci riprova il numero undici del Catania sfiorando l’incrocio dei pali con il suo tiro. Ancora Catania al 21’ con Bergessio che colpisce di testa verso la porta, ma è bravo Fiorillo a respingere con il piede sinistro.

Alla mezz’ora Plasil calcia fortissimo da 25 metri e sfiora il palo con Fiorillo, immobile mentre osserva la palla uscire. Strepitosa parata di Fiorillo su tiro di Barrientos al 35’, l’esecuzione del sudamericano è stata viziata da una deviazione. Il Catania trova il vantaggio con Leto che con una rovesciata gira in rete la palla del vantaggio al 44’.

Nel secondo tempo è la Sampdoria a tenere le redini del gioco. Sansone colpisce il palo al 6’ dopo una corsa di venti metri: decisiva la deviazione di Frison. Al 60’ arriva un altro gol spettacolare e in questo caso è la Sampdoria ad averlo realizzato: Okaka stoppa di petto un cross dal fondo a 40 metri dalla porta avversaria, percussione spalla a spalla con Monzon e dopo aver saltato il difensore rossoazzurro batte Frison con un destro molto potente.

Al 62’ è Bergessio a riportare il Catania in vantaggio: l’attaccante sfugge alla linea difensiva dei genovesi che fallisce il fuorigioco, ancora un faccia a faccia con Fiorillo, ma questa volta ad avere la meglio è il numero nove del Catania. Al 65’ Bergessio può chiuderla, ma Fiorillo ci mette ancora il piede. Un altro miracolo di Fiorillo al 70’, questa volta sul tiro di prima di Castro. All’83’ Castro poteva chiuderla, ma è Fiorillo con la mano destra a tenere viva la gara. Dopo tre minuti di recupero termina la gara.

 

TABELLINO

CATANIA-SAMPDORIA 2-1

CATANIA (4-3-3): Frison 6,5, Peruzzi 6 (70’ Legrottaglie), Gyomber 6, Spolli 6, Monzon 6, Izco 6, Lodi 6,5, Plasil 6, Leto 7 (58’ Castro), Bergessio 7,5, Barrientos 6 (81’ Fedato). A disp.: Andujar, Ficara, Alvarez, Legrottaglie, Cabalceta, Capuano, Biraghi, Castro, Boateng, Fedato, Petkovic, Keko. All.: Maurizio Pellegrino.

SAMPDORIA (4-3-3): Fiorillo 6,5, Fornasier 6,5, Costa 6, Mustafi 6,5, Regini 6, Renan 5,5, Salamon 6 (65’ Kristisic), Bjarnason 6 (75’ Maxi Lopez), Wszolek 6 (88’ Rodriguez), Sansone 6, Okaka 6,5. A disp.: Da Costa, Falcone, De Silvestri, Rodriguez, Lombardo, Dejori, Fenati, Corsini, Oneto, Kristicic, Maxi Lopez. All.: Sinisa Mihajlovic.

RETI: 44’ Leto, 63’ Bergessio – 60′ Okaka

ARBITRO: Tommasi di Bassano del Grappa.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it