No Tav, manifestazioni contro gli espropri | Lacrimogeni e contusi al terzo valico

di Redazione

» Cronaca » No Tav, manifestazioni contro gli espropri | Lacrimogeni e contusi al terzo valico

No Tav, manifestazioni contro gli espropri | Lacrimogeni e contusi al terzo valico

| mercoledì 30 Luglio 2014 - 18:55
No Tav, manifestazioni contro gli espropri | Lacrimogeni e contusi al terzo valico

Tensioni e scontri oggi tra i manifestanti del movimento No Tav Terzo Valico e le forze dell’ordine: il presidio convocato in occasioni degli espropri di sette porzioni di terreno che passeranno dai privati ai cantieri, per allargare le strade che collegheranno i lavori in corso tra Arquata e Volteggia.

Tutte opere correlate alla costruzione della linea ferroviaria del Terzo Valico, alle quali i No Tav si oppongono fermamente. “Quelli effettuati in provincia di Alessandria sono espropri illegali”, hanno affermato.

All’alba di mercoledì mattina, le tensioni si sono concentrate sulla strada provinciale 161, con la formazione di una catena umana di fronte ai poliziotti in tenuta antisommossa. Che hanno caricato i manifestanti per permettere ai tecnici del Cociv di procedere. Più tardi, la zona rossa si è spostata su un sentiero sterrato nel bosco in zona di Liberna: la polizia ha lanciato alcuni lacrimogeni, sul posto è arrivata un’ambulanza per curare i feriti, per lo più contusi.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820