Aggiornato alle: 20:55

Parma – Milan, la partita infinita | Tra errori e colpi di genio finisce 4 a 5

di Emanuele Termini

» Sport » Parma – Milan, la partita infinita | Tra errori e colpi di genio finisce 4 a 5

Parma – Milan, la partita infinita | Tra errori e colpi di genio finisce 4 a 5

| domenica 14 Settembre 2014 - 22:43
Parma – Milan, la partita infinita | Tra errori e colpi di genio finisce 4 a 5

Il Milan batte il Parma per 5-4 nel posticipo serale della seconda giornata. Match spettacolare, caratterizzato da continui capovolgimenti di fronte. Un turbinio di emozioni che ha lasciato la gara in bilico fino all’ultimo secondo. A segno nel Milan l’esordiente Bonaventura, Honda, De Jong e Menez (doppietta). Il Parma ha risposto con Cassano, Felipe, Lucarelli e autogol di De Sciglio.

Partita fantastica, anche se piena di errori. Il MIlan vince con merito ma non è ancora all’altezza delle grandi, troppi errori in fase difensiva e nella gestione della partita. Ma i tre punti danno respiro a Inzaghi.

Assenze eccellenti per entrambe le formazioni: nel Milan El Shaarawy e Torres per infortunio, tra i padroni di casa Biabiany e Paletta. Il match parte subito forte. Dopo la bella conclusione di Belfodil e un pericoloso colpo di testa di Bonaventura, è proprio l’ex atalantino a segnare l’1-0 su un delizioso assist di Honda. Due minuti più tardi i gialloblu rispondono con l’ex Cassano che sul cross di Jorquera batte di testa un incolpevole Diego Lopez.

I rossoneri non danno segni di scoramento e al 38′ trovano il raddoppio con Honda che di testa realizza su cross dal fondo di Abate. Al 45′ il Milan mette a segno il tris con un calcio di rigore procurato e trasformato da un ottimo Menez. La formazione emiliana al 51′ riesce ad accorciare con Felipe che devia sottoporta una conclusione di Jorquera.

Al 58′ il primo rosso dell’incontro: Bonera respinge con le mani un tiro al limite dell’area e rimedia il secondo giall0. Il Parma, però, non riesce ad approfittare della superiorità numerica e al 69′, su un disimpegno sbagliato, subisce lo splendido contropiede di De Jong per il parziale 2-4. Trascorrono poco meno di quattro minuti e Lucarelli va a segno con un perfetto colpo di testa, il risultato cambia ancora: 3-4.

Nei sei minuti successivi è Menez show. Dopo il rosso di Felipe (doppia ammonizione), il francese prima colpisce una traversa e poi pesca il jolly con una rete pazzesca: Ristovski commette una grande ingenuità, Menez lo aggira e realizza di tacco con le spalle alla porta. Il Parma non molla: De Sciglio effettua un retropassaggio maldestro da 35 metri, Diego Lopez è preso in controtempo e non riesce ad evitare l’autogol del clamoroso 4-5. Nei sette, interminabili, minuti di recupero non accade più nulla, nonostante l’infortunio al portiere del Milan (stiramento). Il Milan agguanta Juve e Roma a punteggio pieno, mentre il Parma rimedia la seconda sconfitta consecutiva.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it