Aggiornato alle: 16:22

Benigni batte Crozza, Giannini batte Floris | La sfida tv del martedì sera la vince Ballarò

di Maria Teresa Camarda

» TV » Benigni batte Crozza, Giannini batte Floris | La sfida tv del martedì sera la vince Ballarò

Benigni batte Crozza, Giannini batte Floris | La sfida tv del martedì sera la vince Ballarò

| mercoledì 17 Settembre 2014 - 10:45
Benigni batte Crozza, Giannini batte Floris | La sfida tv del martedì sera la vince Ballarò

“Speriamo che gli spettatori tornino”. Giovanni Floris non aveva dubbi, dunque. L’esordio della sua conduzione del nuovo talk show di informazione politica su La7, “Dimartedì”, suonava già come un’ammissione di sconfitta.

E i dati dello share lo hanno confermato: Ballarò, quest’anno condotto dal giornalista Massimo Giannini, lo ha stracciato. Ballarò è stato seguito in media su Raitre da 2.503.115 spettatori, con uno share medio dell’11,76 per cento; Dimartedì è stato seguito in media da 754.986 spettatori, con uno share medio di 3,47 per cento.

Una sfida, quella della prima serata del 16 settembre,-che non può essere stata determinata soltanto da un Roberto Benigni in formissima che su Rai3 scherza su Renzi, Berlusconi e il topless della Giannini. Anche perchè su La7, il solito Maurizio Crozza non delude le attese e tra le imitazioni del premier e dell’ad della Fiat Marchionne fa morire dalle risate i suoi telespettatori. Ma gli utenti esperti del web sanno che il video di Crozza è presto disponibile online e quindi tra il comico toscano e quello genovese probabilmente hanno preferito il primo, che tra l’altro era assente dai piccoli schermi da un po’.

Massimo Giannini ha dimostrato maggiore fair play – certo, forse del suo vantaggio, andando in onda sulla Rai e prendendo le redini di una trasmissione già avviata – ringraziando il suo predecessore Giovanni Floris: “Senza di lui Ballarò non sarebbe quello che è”.

Dopo le “copertine” di Crozza e Benigni, i talk show procedono secondo uno schema classico. Che, possiamo scommetterci, non avranno influenzato più di tanto la scelta dei telespettatori, come hanno dimostrato i tweet dei telespettatori più assidui su internet: “E cosa è cambiato?”, chiedono. E così tutti su Canale5, dove va in onda la fiction “I Cesaroni”, che con 3 milioni 951 mila telespettatori ed il 16,06 per cento di share batte tutti e dorme sonni tranquilli.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it