Bake Off Italia2, due sfide “romantiche”. Lascia la gara Giacomo

di Redazione

» News » Bake Off Italia2, due sfide “romantiche”. Lascia la gara Giacomo

Bake Off Italia2, due sfide “romantiche”. Lascia la gara Giacomo

| venerdì 10 Ottobre 2014 - 21:14
Bake Off Italia2, due sfide “romantiche”. Lascia la gara Giacomo

Puntata all’insegna del romanticismo per Bake Off Italia2, in onda su Real Time. Gli aspiranti pasticceri ancora in gara devono preparare la torta preferita dalla persona amata: una “love cake” insomma.

Una sfida creativa che li vede alle prese con una preparazione familiare, ma anche carica di emotività. Ad assistere alla prova, infatti, ecco i parenti dei concorrenti.

> I CONCORRENTI DI BAKE OFF ITALIA 2

A giudicarli come sempre Ernst Knam e Clelia D’Onofrio. E Benedetta Parodi a fare gli onori di casa.

Due ore a disposizione per la love cake. Giacomo parte molto carico, dedica la torta alla fidanzata e annuncia: “Ilaria è dolce e acida allo stesso tempo. Se vinco le chiedo di sposarmi”. E anche Knam sembra risentire dell’effetto benefico dell’amore: “Sarò poco poco più buono perchè sono innamorato folle di mia moglie”.

Roberta cucina per il suo papà: “l’uomo più importante”. La love cake di Federico è dedicata alla moglie, così come quella di Antonio che si cimenta nella torta ribattezzata “anema e core” da Clelia D’Onofrio; mentre Enrica cucina per il cuore, e la gola, dei  nipotini. Alice dedica la torta al marito e prepara una ricetta “molto semplice, come lui”.  Erika e Claudio invece cucinano per la mamma.

Stephanie supera l’esame e lascia contenti i giudici. Per Giacomo un inaspettato complimento di Knam: “miracolo dell’amore, hai fatto una buona torta” anche se ha usato troppa gelatina. Giudizi positivi anche per Antonio mentre Erika è tradita dalla ganache troppo compatta. Enrica si gode i complimenti di Knam, ormai da lei ribattezzato “Gnam Gnam”. Federico continua a sbagliare più che le torte, i piatti di servizio: sempre troppo scuri. Claudio conquista i giudici con la sua torta di mele, però risulta poco creativo. Maria Chiara ottiene giudizi positivi: “vado in Paradiso”, dice un dolce Knam. Alice è tradita dalla presentazione, esatto contrario di Roberta che porta nel piatto un dolce “fresco” e “bello da vedere”, ma “noioso” secondo i giudici.

Dopo il giudizio il “premio”: l’abbraccio con i parenti. Lacrime, gioia e commozione per i concorrenti di Bake Off Italia2.

E siccome anche l’inflessibile Knam ha un cuore, la prova tecnica è incentrata sulla torta preferita dalla moglie, che porta anche il suo nome. I concorrenti devono realizzare la “Torta Alessandra”: una frolla con crema frangipane, crema pasticcera “vulcanica” e amarena.

Knam spiega ai concorrenti come preparare la “sua” crema pasticcera, ma dall’altro lato del bancone c’è più preoccupazione che fiducia. Cimentarsi con la torta dedicata alla moglie di Knam mette un po’ paura.

Proprio la crema si rivela più difficile del previsto. Sarà il nuovo metodo, sarà la dedica speciale, ma un po’ tutti sembrano in difficoltà.

Arriva il giudizio. Enrica riesce a strappare un giudizio positivo, Maria Chiara colpisce per la buona cottura della frolla e la veste estetica mentre la crema è troppo montata. Anche per Claudio la cottura è ottimale, ma non lo spessore della frolla. Alice sbaglia la farcitura e la torta è poco equilibrata nel sapore. Antonio sbaglia lo spessore della frolla, mentre Roberta  si perde nella cottura della crema. Problemi anche per Federico, che usa troppo frangipane. Giudizi negativi per Erika: “sembra la ruota di un camion”. Giacomo sbaglia la cottura della frolla, lasciandola praticamente cruda.

La classifica: la torta peggiore è di Giacomo, subito prima di lui Antonio ed Erika. Sul podio invece Roberta, Maria Chiara ed Enrica, che accoglie la notizia incredula. “La nonnina pasticciona ha fortuna”, dice lei stessa.

Il migliore della puntata, che si aggiudica il grembiule blu, è Maria Chiara. Rischio eliminazione per Antonio, Giacomo e Alice.

Giacomo deve lasciare la gara. “Non posso che prendermela con me stesso – dice commosso -. Ma è stata un’esperienza indimenticabile “. E andando via “benedice” Federico, per lui “il più bravo di tutti”.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820