Aggiornato alle: 14:12

Caso Cucchi, oggi la sentenza di appello | ll Pg: “Condannare tutti gli imputati”

di Redazione

» Cronaca » Caso Cucchi, oggi la sentenza di appello | ll Pg: “Condannare tutti gli imputati”

Caso Cucchi, oggi la sentenza di appello | ll Pg: “Condannare tutti gli imputati”

| venerdì 31 Ottobre 2014 - 09:29
Caso Cucchi, oggi la sentenza di appello | ll Pg: “Condannare tutti gli imputati”

Cresce l’attesa per la sentenza del processo d’appello per la morte di Stefano Cucchi, il geometra romano arrestato a Roma il 15 ottobre 2009 per possesso di droga e deceduto una settimana dopo nell’ospedale Sandro Pertini.

Sul banco degli imputati sei medici, tre infermieri e tre agenti della polizia penitenziaria. In primo grado furono condannati soltanto i medici (due per omicidio colposo e una dottoressa per falso).

Adesso il procuratore generale ha chiesto di ribaltare la sentenza condannando tutti gli imputati.

Un processo difficile, che ha visto negli anni moltiplicarsi testimonianze e perizie. La famiglia di Cucchi, con la sorella Ilaria in prima fila, ha sempre sostenuto che il ragazzo morì per l’aggressione subita da parte degli agenti.

LA SENTENZA DI PRIMO GRADO. Per i pm di primo grado Stefano Cucchi fu “pestato” nelle camere di sicurezza del tribunale capitolino, dove si trovava in attesa dell’udienza di convalida del suo arresto per droga. E in ospedale furono ignorate le sue richieste di avere farmaci e fu abbandonato e lasciato morire di fame e sete.

Diversa la visione dei giudici, per i quali Cucchi non fu picchiato nelle celle di sicurezza del tribunale, ma morì in ospedale per malnutrizione e l’attività dei medici fu segnata da trascuratezza e sciatteria. Da qui la condanna dei medici.

Dopo la condanna è stato stabilito un maxi-risarcimento alla famiglia da parte dell’ospedale.

IL PROCESSO DI APPELLO. Il secondo grado si è aperto a settembre. Per il Pg il “pestaggio” ci fu, ma dopo l’udienza di convalida del suo arresto e non prima.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it