Aggiornato alle: 12:46

Cuore Toro, con il Milan termina in parità: 1-1. Menez segna al 3′, poi il buio totale per i rossoneri

di Emanuele Termini

» Sport » Cuore Toro, con il Milan termina in parità: 1-1. Menez segna al 3′, poi il buio totale per i rossoneri

Cuore Toro, con il Milan termina in parità: 1-1. Menez segna al 3′, poi il buio totale per i rossoneri

| sabato 10 Gennaio 2015 - 22:42
Cuore Toro, con il Milan termina in parità: 1-1. Menez segna al 3′, poi il buio totale per i rossoneri

Molto Toro e poco Milan nell’1-1 nell’anticipo serale dell’Olimpico. Il pareggio alla fine sta strettissimo ai granata che hanno avuto il merito di cercare con più continuità la via del gol. Per Inzaghi un altro “nulla di fatto”, il terzo posto rischia adesso di allontanarsi ulteriormente.

Pronti via, il Milan si ritrova subito in vantaggio dopo appena 3′ di gioco. Superba giocata di Menez che scappa via a tre giocatori del Toro costringendo Glik al fallo da rigore: dal dischetto si presenta proprio il francese che non lascia scampo a Padelli con un tiro centrale e potente.

I rossoneri, però, dimostrano per l’ennesima volta di non essere ancora pronti per il definitivo salto di qualità accontentandosi dell’1-0 e limitandosi a contenere gli attacchi granata.

Ventura intuisce i propositi attendisti del Milan e ordina ai suoi di intensificare i ritmi. Prima Farnerud, poi Gazzi ed infine Moretti impegnano seriamente un Diego Lopez questa sera impeccabile.

L’occasione più grossa del primo tempo granata si concretizza al 31′ quando Darmina, pescato in area da Vives, stacca di testa e colpisce il palo: sulla ribattuta Moretti colpisce in controbalzo spedendo fuori un pallone golosissimo.

Al terzo dei cinque (!) minuti di recupero assegnati da Rocchi, De Sciglio commette fallo su Darmian rimediando il secondo giallo del match. Il Milan va così negli spogliatoi in vantaggio di un gol, ma con un uomo in meno.

Nel secondo tempo il Toro prende d’assedio la metà campo milanista. L’inferiorità numerica del Milan si fa sentire, il pallone circola costantemente lungo la linea dell’area rossonera.

La cortina difensiva eretta da Rami e Mexes tiene botta. I padroni di casa spingono tanto, ma le conclusioni verso la porta difesa da Diego Lopez sono poche e prive e senza cattiveria.

Al 72′ Quagliarella calcia dal limite dell’area, ma il suo tiro è troppo centrale. Ci vuole un guizzo di un difensore, di un capitano come Kamil Glik per acciuffare il meritatissimo pareggio: ennesimo calcio d’angolo, il centrale polacco stacca di testa sigla il gol del definitivo 1-1 all’81’.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820