Aggiornato alle: 23:13

A processo per diffamazione la scorta di Di Matteo

di Redazione

» Cronaca » A processo per diffamazione la scorta di Di Matteo

A processo per diffamazione la scorta di Di Matteo

| lunedì 19 Gennaio 2015 - 15:53
A processo per diffamazione la scorta di Di Matteo

Rinviati a giudizio per diffamazione il capo della scorta del pm Nino Di Matteo, il maresciallo Saverio Masi, il suo ex collega sottufficiale Salvatore Fiducia e il loro avvocato Giorgio Carta che, a maggio del 2013, nel corso di una conferenza stampa nello studio romano del legale, avevano accusato gli ex vertici del nucleo operativo di Palermo di avere di fatto impedito loro di portare avanti le indagini che avrebbero potuto portare all’arresto del boss Matteo Messina Denaro e Bernardo Provenzano.

La decisione è stata presa oggi dal gup di Roma Cinzia Parasporo che ha fissato per l’11 maggio del 2016 la prima udienza davanti al tribunale di Roma.

I tre furono querelati per diffamazione dagli ufficiali Giammarco Sottili, Michele Miulli, Fabio Ottaviani e Stefano Sancricca. Rinviati a giudizio per concorso in diffamazione anche 8 giornalisti, tra i quali i direttori de “Il Fatto Quotidiano” Antonio Padellaro e di “Servizio PubblicoMichele Santoro, che riportarono le accuse.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it