Aggiornato alle: 18:53

Iachini raggiante: “Palermo, partita perfetta”. Benitez: “Napoli, sono arrabbiato”

di Redazione

» Sport » Iachini raggiante: “Palermo, partita perfetta”. Benitez: “Napoli, sono arrabbiato”

Iachini raggiante: “Palermo, partita perfetta”. Benitez: “Napoli, sono arrabbiato”

| sabato 14 Febbraio 2015 - 23:37
Iachini raggiante: “Palermo, partita perfetta”. Benitez: “Napoli, sono arrabbiato”

Entusiasmo alle stelle in casa Palermo, dopo il 3 a 1 al Napoli che ha di nuovo fatto salire le quotazioni della squadra e della coppia d’attacco Dybala – Vazquez. Il tecnico Beppe Iachini è raggiante: “Oggi dovevamo fare una partita perfetta contro il Napoli, aggredire a tutto campo per poi cercare di segnare. Ci siamo riusciti, bravi ragazzi, anche perchè abbiamo interpretato un modulo nuovo come avevamo preparato in settimana. Dybala? È importante che Paulo rimanga concentrato”.

Fuori casa avremmo meritato qualche punticino in più, ma in effetti è vero che stiamo rendendo meglio in casa – dichiara il tecnico rosanero – Dobbiamo migliorare da questo punto di vista”. Infine anche una battuta sulle intercettazioni che hanno coinvolto il presidente della Lazio Lotito: “Teniamo conto che si trattava di una telefonata registrata a sua insaputa, ma l’errore c’è stato, perchè tutti i tifosi sono uguali e quindi devono avere le stesse possibilità di fare bene”.

Digerire un k.o come quello rimediato dal Napoli contro il Palermo non sarà semplice, ancor meno lo sarà per un sanguigno come Rafa Benitez: “Quello che abbiamo preparato in settimana l’abbiamo fatto bene, poi però abbiamo sciupato tutto con alcuni errori. Le reti subite? E’ un dato che non mi piace, non possiamo far altro che continuare a lavorare per rimediare a questi problemi”.

Sono arrabbiato, non lo nego, ma ci può stare di perdere dopo sette vittorie di fila – puntualizza il tecnico azzurro – Hamsik? Ha giocato bene, sapevamo che poteva fare bene in fase offensiva. Lui corre tanto, anche se oggi aveva un po’ di fastidio. Se giocherà in coppa? Faremo di tutto per recuperarlo, Marek non si risparmia mai”.

Sul banco degli imputati è finito anche Jorginho: “Dopo il cartellino è stato un po’ condizionato in fase di interdizione, non sono solamente sue le responsabilità della sconfitta. Perchè Gabbiadini fuori dai titolari? Perchè Callejon, De Guzman e Higuain non mi sembra che siano scarsi”. Una battuta finale anche su Higuain, questa sera apparso particolarmente nervoso: “Quando uno perde una partita così non deve dire nulla e continuare a lavorare per migliorarsi”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it