Caos Parma, sequestrati tre furgoni e arriva pure il -5 in classifica

di Redazione

» Sport » Caos Parma, sequestrati tre furgoni e arriva pure il -5 in classifica

Caos Parma, sequestrati tre furgoni e arriva pure il -5 in classifica

| martedì 17 Febbraio 2015 - 12:39
Caos Parma, sequestrati tre furgoni e arriva pure il -5 in classifica

Caos Parma. L’ufficiale giudiziario ha sequestrato tre furgoni e un’auto di proprietà del club emiliano che sarà anche penalizzato di cinque punti in  classifica. Non sono arrivati, infatti, i bonifici bancari per i dipendenti e giocatori ma al centro sportivo di Collecchio è piombato il carro-attrezzi che ha portato via i mezzi pignorati per una cartella di Equitalia, la cui cifra è di circa 100mila euro.

“Restiamo fiduciosi – ha detto il dg Pietro Leonardi del Parma -, speriamo che la situazione si risolva”. A quanto sembra i bonifici tanto attesi starebbero per giungere ai destinatari.

Intanto il termine per il pagamento degli stipendi arretrati, o parte di essi, è scaduto e la società – passata in sei mesi da Ghirardi all’albanese Taçi fino al nuovo patron Giampietro Manenti – quasi certamente avrà 5 punti in meno in classifica dopo i deferimenti della Procura Figc (-2 per l’insolvenza di novembre e -3 per la recidiva).

Il presidente Manenti è in Slovenia, a Nova Gorica, dove ha sede la sua Mapi Group: “Lunedì sera – afferma a stadiotardini.it – c’è stato l’importante passaggio del bonifico internazionale. Ribadisco i bonifici sono arrivati, il pagamento è stato eseguito. Il pignoramento? Un’ingiunzione vecchia che avevamo ritenuto di non bloccare”.

Probabile, infine, che i giocatori e l’allenatore Donadoni possano fare partire al più presto le lettere di messa in mora dopo l’incontro con il presidente dell’Associazione italiana calciatori, Damiano Tommasi.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820