Aggiornato alle: 21:18

F1, Rosberg si ritira: a Sochi trionfa Hamilton | Ottimo 2° posto per Vettel. Kimi penalizzato, è 8°

di Redazione

» Altri Sport » F1, Rosberg si ritira: a Sochi trionfa Hamilton | Ottimo 2° posto per Vettel. Kimi penalizzato, è 8°

F1, Rosberg si ritira: a Sochi trionfa Hamilton | Ottimo 2° posto per Vettel. Kimi penalizzato, è 8°

| domenica 11 Ottobre 2015 - 14:49
F1, Rosberg si ritira: a Sochi trionfa Hamilton | Ottimo 2° posto per Vettel. Kimi penalizzato, è 8°

Lewis Hamilton vince il GP di Russia e mette una seria ipoteca sul titolo, che potrebbe conquistare già nel prossimo appuntamento di Austin, ma il pilota Mercedes deve ringraziare la sorte, dal momento che la sua vittoria è stata spianata dal ritiro del compagno di squadra Nico Rosberg, che si conferma invece sfortunatissimo.

Nei giri iniziali, infatti, la gara era saldamente in mano al tedesco, poi però un problema al pedale dell’acceleratore lo ha costretto a lasciare anticipatamente la corsa: Hamilton ne ha approfittato e si è preso il primo posto, dominando poi fino alla fine: per lui si tratta del nono successo stagionale, il secondo consecutivo dopo quello di Suzuka.

Alle spalle dell’inglese si è piazzata la Ferrari dell’ottimo Sebastian Vettel, partito così così ma poi capace di spingersi fino al podio, che gli vale il secondo posto nella classifica mondiale; al terzo posto c’è Sergio Perez su Force India, seguito dalla Williams di Felipe Massa.

L’altro ferrarista Kimi Raikkonen si è beccato invece 30 secondi di penalizzazione ed è stato retrocesso all’ottavo posto: il finlandese aveva chiuso quinto, ma la direzione di gara lo ha punito per un sorpasso ai limiti della legalità su Bottas, nella circostanza letteralmente buttato fuori pista dal connazionale.

Lo scontro tra Raikkonen e Bottas era avvenuto all’ultimo giro, quando i due piloti stavano lottando per il terzo posto. La penalizzazione di ‘Iceman’ regala punti preziosi alla Mercedes, si è aggiudica matematicamente il titolo mondiale costruttori per il secondo anno consecutivo, con 4 gare d’anticipo.

Il GP è stato inoltre rallentato per due volte dall’intervento in pista della safety car: prima a causa dell’impatto al primo giro tra Hulkenberg ed Ericsson, poi per il  brutto incidente di Grosjean, che al 12esimo giro è andato a sbattere contro le barriere, distruggendo la propria vettura: fortunatamente, il francese della Lotus ne è uscito illeso.

Quinto Daniil Kvyat su Red Bull, che precede il connazionale della Sauber Felipe Nasr, mentre al settimo posto c’è la Lotus di Pastor Maldonado. In ottava posizione, dunque, c’è Raikkonen, completano la top ten le due McLaren Honda di Jenson Button e Fernando Alonso. Ritirati Hulkenberg, Ericsson, Rosberg, Grosjean e Sainz.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it