Aggiornato alle: 20:02

Diecimila euro a un amico per uccidere il padre | Savona, due in manette per tentato omicidio

di Redazione

» Cronaca » Diecimila euro a un amico per uccidere il padre | Savona, due in manette per tentato omicidio

Diecimila euro a un amico per uccidere il padre | Savona, due in manette per tentato omicidio

| domenica 18 Ottobre 2015 - 11:41
Diecimila euro a un amico per uccidere il padre | Savona, due in manette per tentato omicidio

Un patto di morte stretto in cambio di denaro con un amico che avrebbe dovuto uccidere il padre. È successo a Savona. Il killer incaricato ha fallito e i due amici sono stati arrestati per tentato omicidio.

In manette Rinaldo Costa, figlio di Renato, 80 anni, ex ferroviere, e Andrea Invicibile che avrebbe dovuto uccidere per 10 mila euro. L’uomo secondo gli inquirenti temeva che il padre lasciasse l’eredità a un’amica della Mauritania.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, ieri all’ora di pranzo Invicibile è entrato in casa di Renato Costa, poco dopo è arrivato l’anziano che lo ha sorpreso a rovistare tra cassetti e armadi: era la scena organizzata per giustificare l’omicidio, un tentativo di furto con epilogo tragico.

I due si sono affrontati e Invicibile ha tentato di soffocarlo. Nella lotta l’anziano ha strappato il passamontagna all’aggressore, che riconosciuto è fuggito.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it