Aggiornato alle: 18:28

“Al più incapace governo della storia siciliana” | Deputato Pd invia a Crocetta il Guiness dei primati

di Egidio Villa

» Politica » “Al più incapace governo della storia siciliana” | Deputato Pd invia a Crocetta il Guiness dei primati

“Al più incapace governo della storia siciliana” | Deputato Pd invia a Crocetta il Guiness dei primati

| martedì 20 Ottobre 2015 - 12:47
“Al più incapace governo della storia siciliana” | Deputato Pd invia a Crocetta il Guiness dei primati

Sempre più ironia sul governo regionale siciliano guidato da Rosario Crocetta, da più parti definito il peggiore della storia. Questa volta però lo schiaffo arriva da Fabrizio Ferrandelli, uno dei più autorevoli deputati del Pd che è il partito di maggioranza che appoggia Crocetta.

Ferrandelli ha simbolicamente inviato a Palazzo dei Normanni, sede del Governo regionale, il Guiness dei Primati, destinato al presidente e ai 90 deputati dell’Assemblea regionale con la seguente motivazione. “Al più incapace governo regionale della storia della Sicilia, guidato da Rosario Crocetta, e ai 90 deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana che non lo mandano ancora a casa, per avere approvato tre leggi, (appalti, province e acqua), tutt’e tre impugnate dal governo nazionale. La Sicilia continua a collezionare primati negativi per responsabilità di una politica inadeguata e affezionata non alla Sicilia ma alla poltrona. Altro che rimpasto e azzeramento, dobbiamo mandarli tutti a casa. Azzerarli tutti. Non c’è più tempo da perdere: ogni giorno in più di permanenza di questo governo e di questi 90 deputati è un giorno in meno di futuro per i siciliani”.

Ferrandelli è già da qualche mese in aperta polemica con il proprio partito, tanto da decidere di lasciare il suo scranno al Parlamento regionale.

Proprio in queste ore il Consiglio dei ministri ha ufficializzato l’impugnativa della legge regionale dell’agosto 2015, “Disciplina in materia di risorse idriche”, perché numerose norme “contrastano con le norme statali di riforma economico sociale in materia di tutela della concorrenza e di tutela dell’ambiente, spesso di derivazione comunitaria, eccedendo in tal modo dai limiti posti alle competenze regionali. In caso di approvazione di una nuova normativa da parte dell’Assemblea regionale siciliana che riveda completamente il testo, il Governo potrà valutare l’opportunità di riesaminare il ricorso”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it