Aggiornato alle: 14:38

L’Inter non vince più, solo 1-1 a Palermo

di Emanuele Termini

» Sport » L’Inter non vince più, solo 1-1 a Palermo

L’Inter non vince più, solo 1-1 a Palermo

| sabato 24 Ottobre 2015 - 20:16
L’Inter non vince più, solo 1-1 a Palermo

Festival delle occasioni mancate al Renzo Barbera. Palermo e Inter si portano a casa un punticino a testa a conclusione di una partita che entrambe avrebbero potuto vincere a mani basse. Sembra un paradosso ma è così, se è vero che dopo l’1-0 di Perisic i nerazzurri hanno fallito a più riprese il raddoppio e se consideriamo la superiorità numerica non sfruttata dal Palermo per più di 10′.

Nel primo tempo si gioca col freno a mano. Partita tesa, bloccata, senza brio. Il Palermo sa pungere in contropiede, ottima l’intesa sulla corsia di sinistra tra Lazaar, Rigoni e Vazquez: ma l’acuto non c’è. L’Inter dal canto suo non appare mai realmente in predominio del match, si limita a sfruttare dei lanci lunghi che fanno felici Gonzalez e Andelkovic. Dubbio al 38′ per un fallo da ultimo uomo di Kondogbia su Vazquez non sanzionato da Doveri che preferisce ammonire l’argentino per simulazione.

Ripresa più viva, ma si gioca sempre su fiammate. Al 15′ l’Inter passa con una combinazione tra Biabiany e Perisic rischiando in seguito di raddoppiare a più riprese: Sorrentino è monumentale in almeno 3 circostanze. Il Palermo vacilla paurosamente, ma al 21′ arriva il guizzo da gran volpone del solito Gilardino che firma il suo secondo gol in maglia rosanero. L’Inter perde pezzi, in tutti i sensi: a 10′ dal termine Murillo si fa cacciare fuori.

Il Palermo, però, sembra non essersene accorto e continua a subire passivamente il possesso palla avversario. Sorrentino manda sulla traversa una bordata di Guarin da fuori area, ma non succede altro. L’1-1, ai punti, ci sta tutto. È evidente, però, come questa sera l’unica squadra a poter accennare un sorriso sia solo il Palermo di Iachini. L’Inter rimanda nuovamente l’appuntamento con il salto di qualità. A questo punto è lecito chiedersi se realmente sia nelle sue corde lottare per il vertice, Fiorentina e Napoli intanto gongolano.

LEGGI QUI LE PAGELLE DI PALERMO-INTER

LA CRONACA DEL MATCH MINUTO PER MINUTO

22.37 – FISCHIO FINALE AL RENZO BARBERA, PALERMO-INTER: 1-1.

48′ s.t. – ULTIMO CAMBIO DEL MATCH: ESCE RIGONI, ENTRA CHOCHEV.

45′ s.t. – L’arbitro assegna 3′ di recupero.

45′ s.t. – Nuovo miracolo di Sorrentino in presa bassa, questa volta su Biabiany.

42′ s.t. – Grande pressione dell’Inter che ha messo all’angolo il Palermo.

40′ s.t. – ULTIMO CAMBIO PER MANCINI: RANOCCHIA PRENDE IL POSTO DI JOVETIC.

40′ s.t. – AMMONIZIONE PER GILARDINO.

39′ s.t. – L’Inter non sembra affatto risentire dall’inferiorità numerica. Al momento il Palermo non fa paura.

36′ s.t. – IACHINI SI GIOCA LA CARTA DAPRELÀ, OUT LAZAAR.

36′ s.t. – Contropiede irresistibile di Guarin, tiro e palla di poco alta sopra la traversa.

34′ s.t. – DOPPIA AMMONIZIONE PER MURILLO, INTER IN 10 UOMINI.

32′ s.t. – TERZO CAMBIO DEL MATCH DI MARCA INTERISTA. ICARDI LASCIA IL POSTO A LJAJIC.

30′ s.t. – Miracolo di Sorrentino sulla fucilata di Guarin. Il pallone colpisce la parte alta della traversa, insidiosa la deviazione di un giocatore rosanero.

26′ s.t. – Occasionissima per il Palermo! Rispoli raccoglie un suggerimento di Vazquez (ancora una volta al termine di un buon contropiede) ma il suo tiro a botta sicura termina in curva.

24′ s.t. – Tentativo dalla lunga distanza di Maresca sugli sviluppi di un goloso contropiede, palla a lato. Partita adesso scoppiettante.

21′ s.t. – PAREGGIO DEL PALERMO, HA SEGNATO GILARDINO! Flipper caotico nell’area nerazzurra, Gilardino è il più lesto di tutti a colpire sottoporta e a freddare un incolpevole Handanovic. 

19′ s.t. – IACHINI METTE DENTRO QUAISON AL POSTO DI HILJEMARK.

18′ s.t. – L’Inter adesso affonda negli spazi concessi dal Palermo che è costretto a spingersi con più uomini in proiezione offensiva.

15′ s.t. – L’INTER PASSA IN VANTAGGIO, HA SEGNATO PERISIC! Lancio per Biabiany sulla destra, il francese riceve controlla, alza la testa e serve Perisic che da centro area non ha difficoltà a battere Sorrentino. 

13′ s.t. – Mancini mantiene lo stesso schema tattico anche dopo il cambio. Partita ancora piuttosto bloccata.

10′ s.t. – PRIMO CAMBIO DEL MATCH: FUORI KONDOGBIA, DENTRO BIABIANY.

8′ s.t. – I rosanero provano a reagire con una buona percussione sulla destra che, però, porta ad un nulla di fatto. Iachini chiede ai suoi più fluidità nella manovra.

7′ s.t. – Palermo in affanno sulla pressione offensiva nerazzurra.

6′ s.t. – Gran parata di Sorrentino sull’insidiosa punizione di Jovetic dai 24 metri.

4′ s.t. – AMMONIZIONE PER MARESCA.

1′ s.t. – Prima conclusione del Palermo: Vazquez la manda ampiamente a lato da posizione defilata.

21.48 – INZIO SECONDO TEMPO. Nessun cambio nelle due formazioni. 

21.32 – FINE PRIMO TEMPO, PALERMO-INTER: 0 – 0. 

44′ p.t. – Adesso l’Inter sembra essere più incisiva in mediana, Palermo in leggera pressione difensiva.

39′ p.t. – Occasione per l’Inter con Guarin! Il suo tiro di prima (quasi a botta sicura) viene murato dalla difesa rosanero.

38′ p.t. – AMMONIZIONE PER VAZQUEZ.

34′ p.t. – Leggero predominio territoriale dei padroni di casa. L’Inter ci prova con il lanci lunghi, ma il Palermo sembra non soffrire troppo.

31′ p.t. – AMMONIZIONE PER KONDOGBIA.

27′ p.t. – AMMONIZIONE PER MURILLO.

27′ p.t. – Handanovic salva l’Inter sul tiro da ottima posizione di Vazquez al culmine di un’azione insistita.

26′ p.t. – Gilardino pericolosissimo con un colpo di testa sul cross di Rispoli. Inter in affanno.

25′ p.t. – Ritmi adesso più alti con continui capovolgimenti di fronte, incontro molto equilibrato.

22′ p.t. – Sorrentino vola su un cross proveniente dalla destra, palla in angolo.

19′ p.t. – Buono schema su rimessa laterale del Palermo. Vazquez fermato in fuorigioco.

16′ p.t. – Handanovic anticipa Gilardino intervendo d’istinto su un cross basso partito dalla sinistra.

15′ p.t. – Ottima azione dei rosanero sulla corsia di destra. Rigoni serve di tacco Rispoli, il terzino campano arriva sul fondo e prova il cross: Perisic si oppone, palla in angolo.

13′ p.t. – Pochissimi spazi da una parte e dall’altra. Si lotta a centrocampo, partita adesso meno gradevole.

10′ p.t. – Grandi proteste al Barbera. Medel rincorre Lazaar (partito di gran carriera in contropiede) e lo atterra: per Doveri non c’è fallo.

8′ p.t. – Match finora contratto, tanti i falli a centrocampo.

5′ p.t. – C’è intensità in campo. L’Inter prova a gestire il pallone, il Palermo insiste sulle ripartenze. Da segnalare un colpo di testa di Gilardino finito ampiamente a lato.

2′ p.t. – Lancio lungo per Icardi, Gonzalez interviene di testa costringendo Sorrentino all’intervento in presa alta.

1′ p.t. – Bella atmosfera al Barbera nonostante gli spalti non siano completamente gremiti.

20.47 – FISCHIO D’INZIO AL RENZO BARBERA, AL VIA PALERMO-INTER. 

Palermo e Inter alla prova del nove questa sera al Barbera. Vincere vorrebbe dire tanto sia per Iachini che Mancini, reduci entrambi da un periodo un po’ opaco sia sul piano dei risultati che su quello del gioco.

La salvezza è al momento l’unico obiettivo possibile per i rosanero. Dopo quattro sconfitte consecutive ed una vittoria così così non potrebbe essere altrimenti.

L’Inter dal canto suo ha ambizioni da capolista. Il punto di distacco dalla Fiorentina, sorprendente “prima della classe”, impone un rendimento certamente più continuo. Due vittorie, una sconfitta e due pareggi consecutivi nelle ultime cinque gare.

Capitolo formazioni. Iachini conferma in blocco la formazione anti-Bologna con Andelkovic, Maresca e Gilardino dal 1′. Mancini, invece, opta per una piccola rivoluzione: 4-3-2-1 con Icardi unica punta supportato da Jovetic e Perisic.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

PALERMO: Sorrentino (cap.); Struna, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Rigoni (dal 48′ s.t. Chochev), Maresca, Hiljemark (dal 19′ s.t. Quaison), Lazaar (dal 36′ s.t. Daprelà); Vazquez, Gilardino. All.: Giuseppe Iachini.

INTER: Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, Telles; Guarin, Medel, Kondogbia (dal 10′ s.t. Biabiany); Jovetic (dal 40′ s.t. Ranocchia), Perisic; Icardi (cap.) (dal 32′ s.t. Ljajic). All.: Roberto Mancini.

MARCATORI: 15′ s.t. Perisic, 21′ s.t. Gilardino.

AMMONITI: Murillo, Kondogbia, Vazquez, Maresca, Gilardino.

ESPULSI: Murillo.

ARBITRO: Doveri (Roma 1).

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820