Aggiornato alle: 12:46

Giubileo, Papa Francesco: “Niente porte blindate” | “La chiesa non è la padrona della casa del Signore”

di Redazione

» Città del Vaticano » Giubileo, Papa Francesco: “Niente porte blindate” | “La chiesa non è la padrona della casa del Signore”

Giubileo, Papa Francesco: “Niente porte blindate” | “La chiesa non è la padrona della casa del Signore”

| mercoledì 18 Novembre 2015 - 11:40
Giubileo, Papa Francesco: “Niente porte blindate” | “La chiesa non è la padrona della casa del Signore”

“Per favore niente porte blindate nella Chiesa, niente, tutto aperto”. Un appello significativo quello lanciato da Papa Francesco durante l’udienza generale in vista dell’apertura della Porta santa in occasione del Giubileo: “La Chiesa è la portinaia, non la padrona, della casa del Signore“.

Il Giubileo, ha spiegato il Pontefice, sarà l’occasione giusta per varcare “la porta della misericordia”. “Ognuno di noi ha dentro di sé cose che pesano – ha però aggiunto Bergoglio – tutti siamo peccatori ma la misericordia di Dio non è mai stanca di perdonare, mai si stanca di aspettarci, ci guarda, è sempre accanto a noi“.

“Le famiglie cristiane sono state incoraggiate ad aprire la porta al Signore che vuole entrare portando la sua amicizia – ha detto il Papa – se la porta della misericordia di Dio è sempre aperta anche le porte delle nostre chiese, delle nostre parrocchie, istituzioni, diocesi devono esser aperte”.

Per Papa Francesco, il significato del Giubileo non è solo quello di aprire la grande porta della misericordia di Dio “ma anche le piccole porte delle nostre chiese per lasciare entrare o tante volte per lasciare uscire il Signore prigioniero delle nostre strutture, di tante cose”.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820