Aggiornato alle: 23:32

Legge di Stabilità, il Senato approva con 164 “sì” | Adesso la manovra va alla Camera

di Redazione

» Politica » Legge di Stabilità, il Senato approva con 164 “sì” | Adesso la manovra va alla Camera

Legge di Stabilità, il Senato approva con 164 “sì” | Adesso la manovra va alla Camera

| venerdì 20 Novembre 2015 - 14:30
Legge di Stabilità, il Senato approva con 164 “sì” | Adesso la manovra va alla Camera

Il Governo incassa la prima fiducia sulla legge di Stabilità. L’Aula del Senato ha espresso infatti 164 “sì”,  116 “no” e 2 astenuti.

Il senatore “dissidente” di Ncd, Gaetano Quagliariello, aveva annunciato la sua intenzione di astenersi: “È un metodo che intendiamo proseguire in futuro”.

Ecco alcune modifiche introdotte in commissione Bilancio del Senato alla legge di Stabilità. Per il solo 2016 le prime rate del canone Rai non si pagheranno prima della bolletta di luglio e ciò per concedere i “tempi tecnici necessari all’adeguamento dei sistemi di fatturazione”. Si prevede infatti che “in sede di prima applicazione”, le rate siano “cumulativamente addebitate nella prima fattura successiva al 1 luglio”.

Altra modifica riguarda lo stop della Tasi. Sale di circa 78 milioni la compensazione per i Comuni per l’eliminazione della tasse sulla prima casa. Nel parere sul maxi emendamento, la commissione chiede di sostituire i circa 3,66 miliardi previsti inizialmente come dotazione aggiuntiva del fondo di solidarietà comunale, con circa 3,74 miliardi. Passa da circa 82 milioni a poco più di 85 anche la compensazione per i sindaci di Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it