Aggiornato alle: 23:25

Clima, niente accordo oggi: si rinvia a domani | Intesa ancora lontana su tre punti critici

di Redazione

» Ambiente » Clima, niente accordo oggi: si rinvia a domani | Intesa ancora lontana su tre punti critici

Clima, niente accordo oggi: si rinvia a domani | Intesa ancora lontana su tre punti critici

| venerdì 11 Dicembre 2015 - 11:43
Clima, niente accordo oggi: si rinvia a domani | Intesa ancora lontana su tre punti critici

Salta per oggi l’accordo conclusivo sul clima che sarà presentato domani mattina. Lo ha detto il presidente della COP21, Laurent Fabius, parlando a BFM TV.

“Presenterò il testo domattina presto – ha detto il ministro degli Esteri francese – potremo prendere una decisione (l’adozione del testo, ndr) a metà giornata”. “Preferiamo darci il tempo di consultare le delegazioni per tutta la giornata di oggi”, ha spiegato Fabius, assicurando che comunque “le cose vanno nel verso giusto”.

È arrivata nella serata di ieri la seconda versione della bozza di accordo della Conferenza Onu per il Clima, con un paio di pagine in meno (27 rispetto alle 29 della prima versione) e qualche compromesso in più.

Non si vede però all’orizzonte nessuna soluzione definitiva sui tre temi critici: “Differenziazione, finanziamenti, ambizione”. C’è invece un’intesa sull’Articolo 2, che fissa la soglia di aumento della temperatura rispetto all’età pre-industriale: una formulazione intermedia, che parla di restare “ben al di sotto dei 2 gradi”, ma sforzandosi di restare anche sotto quota 1,5, per ridurre “rischi e impatti del cambiamento climatico”.

Fissata anche al 2023, la data della prima revisione degli impegni nazionali. Restano invece tante parentesi, per esempio, sulla definizione del finanziamento climatico, e due opzioni aperte sul sistema di ‘loss and damages’, ovvero le compensazioni per i danni irreversibili e le migrazioni forzate.

In un colloquio telefonico i presidenti Barack Obama e Francois Hollande hanno ribadito di volere un accordo “ambizioso e duraturo” al termine dei lavoro. Restano ancora tante parentesi, per esempio, sulla definizione del finanziamento climatico, e due opzioni aperte sul sistema di ‘loss and damages’, ovvero le compensazioni per i danni irreversibili e le migrazioni forzate.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it